giovedì 8 marzo 2018

Recensioni di Prodotti di Skincare - 3° Puntata del 2018

Ciao a Tutti!
Torno a parlarvi dei prodotti che ho utilizzato negli ultimi periodi, in particolare comincio subito a parlarvi di uno di quelli con cui mi sono trovata meglio negli ultimi mesi:

Balea – Augencreme – Urea:

Aqua, Urea, Glycerin, Decyl Oleate, Caprylic/Capric Triglyceride, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Squalane, C14-22 Alcohols, Panthenol, Saccharide Isomerate, Phenoxyethanol, Persea Gratissima Fruit Oil, Glycine Soja Oil, Glycine Soja Sterol, Hydrolyzed Algin, Chlorella Vulgaris Extract, Maris Aqua, Helianthus Annuus Seed Oil, Palmitoyl Proline, Magnesium Palmitoyl Glutamate, Pantolactone, Lecithin, Triacetin, Polyisobutene, Hydrogenated Palm Glycerides Citrate, Sodium Acrylate/Sodium Acryloydimethyl Taurate Copolymer, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Xanthan Gum, C12-20 Alkyl Glucoside, Cetearyl Alcohol, Sorbitan Oleate, Glyceryl Stearate, Glyceryl Oleate, Sodium Palmitoyl Sarcosinate, Caprylyl/Capryl Glucoside, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Sodium Citrate, Citric Acid, Sodium Hydroxide, Ethylhexylglycerin

15 ml
2,50-2,95 €

Come avevo scritto a Dicembre, sono riuscita a passare da dm proprio prima di Natale, durante la prima domenica di apertura, e fra le poche cose rimaste... ho scovato questo fantastico contorno occhi non conservato con l'Alcol, come spesso succede per le formule di “stile” tedesco.
Che dire? Per il prezzo che ho pagato è davvero un prodotto favoloso!
La formula è quasi del tutto ecobio, abbiamo un sacco di oli vegetali ed esteri di sintesi, ma tutto a pallino verde, ad esclusione del Polyisobutene e degli emulsiogellanti sintetici.
Mi piace anche la quantità di Urea, dall'azione fortemente idratante, e mi piacciono anche gli altri attivi della formula: Pantenolo, Steroli vegetali, Chlorella, un mix di antiossidanti e anche un peptide ad azione antiage: Palmitoyl Proline.
La crema è corposa, leggermente densa rispetto ai prodotti a cui sono abituata, ma incredibilmente morbida e spalmabile.
Punto a favore anche il foro del tubetto, estremamente piccolo, che permette di dosare al meglio il prodotto.
Durante le prime volte ho dovuto calibrare la dose del prodotto, essendo una crema più densa delle altre, ho dovuto capire quanta metterne per non sovraccaricare la palpebra, è una crema molto corposa, se si eccede dà un po' fastidio, ma non brucia assolutamente gli occhi (almeno i miei).
Per il fidanzato è assolutamente troppo pesante e grassa, ma per me, per il periodo invernale, è davvero favolosa! Non posso che consigliarla!

Mentre ecco il dentifricio del periodo:

Pasta del Capitano – Dentifricio Prevenzione – Antitartaro:

Aqua, Sorbitol, Hydrated Silica, Glycerin, Tetrasodium Pyrophosphate, Polysorbate-60, Zinc Coco-Sulfate, Aroma, Disodium Pyrophosphate, Cellulose Gum, Sodium Monofliorophosphate, Sodium Saccharin, Sodium Carbonate, Sodium Fluoride, Linalool, Limonene, C.I. 47005, C.I. 42051 

75 ml
1,00 € circa

Come per le altre versioni, di cui vi ho parlato diversi anni fa, questo è uno dei pochi dentifrici della larga distribuzione a non darmi fastidio.
Il fatto che non venga usato l'SLS fa davvero la differenza!
Tempo fa vi avevo anche recensito l'INCI, ma non l'avevo ancora comprato, semplicemente perché avevo trovato altre offerte su prodotti ecobio o simil ecobio.
In particolare questo tubetto l'ho acquistato in sconto, dato che tra l'anno scorso e quest'anno la marca ha rinnovato il packaging, i vecchi lotti venivano quindi scontati (non ho guardato se cambierà anche l'INCI, nel caso ve ne parlerò).
Non è un dentifricio ecobio, data la presenza del Polysorbato, ma è comunque una spanna meglio di qualsiasi altro dentifricio “di marca”.
Se escludiamo i prodotti ecobio (es. Dentamentin, iN's, Soft&Sensitive – Natural Effect ecc...), o specifici (Biorepair, Parodontax), questo prodotto è sempre stato l'unica alternativa reperibile ovunque con una schiumosità accettabile.
Mi ci sono trovata molto bene, forse più che con le altre versioni, l'ho trovato lavante più o meno come il Biorepair classico, nonostante i tensioattivi usati siano molto diversi.
Mi piace molto anche il sapore, mentolato, ma dolce e non troppo forte.
Insomma, promosso!

Ed ecco invece i campioncini del periodo, che ho utilizzato sempre nell'ottica dello smaltimento, ne ho accumulati davvero troppi!

Amway – Artistry Hydra-V – Detergente Schiumoso Rinfrescante:

Aqua, PEG-150 Distearate, PEG-8, Disodium Lauroamphodiacetate, Sodium Trideceth Sulfate, Sodium Myristoyl Sarcosinate, Lauryl Betaine, Hexylene Glycol, Sodium Methyl Cocoyl Taurate, PEG-60 Almondglycerides, Parfum, Methylparaben, Hydrolyzed Oats, Polyquaternium-10, Benzoic Acid, Disodium EDTA, Propylparaben, Sodium Citrate, Citric Acid, Glycerin, Butylene Glycol, Panthenol, Hydroxypropyltrimonium Honey, Lecithin, Phenyl Trimeticone, Carbomer, Sodium Hyaluronate, Atelocollagen, Yeast Extract, Ceramide-3, Chitosan, Beta-Sitosisterol, Cyclodextrin, Dextrin, Sphingolipids, Glucosamine HCL, Urea, Algae Extract, Glycine Soja Oil, Tocopherol, Alpha-Isomethyl Ionone, Citral, Hexyl Cinnamal, Limonene, Linalool

3 ml

Ho tenuto questo campioncino, fra i tre, per ultimo, perché avevo paura che fosse troppo sgrassante.
Alla fine mi sono presa coraggio, e ho voluto provarlo (dopo aver preparato diverse alternative di creme corpose per correre nel caso ai ripari), usandone poco per volta (la bustina mi è durata 4 detersioni del viso) effettivamente fa una schiuma molto delicata, e pur essendo un prodotto completamente trasparente, non visibilmente surgrassato, non mi ha fatto assolutamente tirare la pelle.
Sicuramente non è un prodotto con un INCI che consiglierei, ma effettivamente non posso certo dire che sia aggressivo, almeno per un periodo breve di utilizzo (l'ho usato solo di mattina, di sera ho sempre usato degli struccanti).

L'Erbolario – L'Olivo – Crema Nutriente Corpo:

Aqua, Olea Europaea Fruit Oil, Olea Europaea Leaf Water, Helianthus Annuus Seed Oil, Coco-Caprylate, Glycerin, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Olea Europaea Fruit Extract, Olea Europaea Fruit Oil Unsaponifiables, Hydrogenated Olive Oil Unsaponifiables, Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder, Prunus Amygdalus Dulcis Seed Oil, Potassium Cocoyl Hydrolyzed Rice Protein, Brassica Campestris Seed Oil, Rosmarinus Officinalis Leaf Extract, Xanthan Gum, Sucrose Stearate, Citric Acid, Tridecane, Undecane, Parfum, Benzyl Alcohol, Benzyl Salicylate, Cinnamyl Alcohol, Citral, Citronellol, Limonene, Linalool, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate

500 ml
23,90 €

Questa è finalmente una crema corpo come piace a me: molto, molto fluida (infatti viene venduta in dispenser, e non in vasetto), per quanto faccia un po' di scia bianca, non frena assolutamente, ed è molto piacevole da spalmare.
Non la trovo nemmeno troppo ricca, mi sembra proprio nutriente il giusto per il corpo!
Mi ricorda un po' un prodotto che ho usato tanti anni fa, ancora prima di iniziare il blog, ovvero la Crema-Talco della linea Iris, che penso esista ancora.
Rispetto a quest'ultima fa giusto un po' di scia bianca, ma nulla a confronto della crema al Ginepro Nero, che vi ho appena recensito.
Mi piace anche che nella formula vengano inseriti alcuni attivi: Estratto di Oliva, Insaponificabili da Olio di Oliva, Aloe in polvere, ed Estratto di Rosmarino come antiossidante, per essere una crema corpo non è male!
Il profumo è piuttosto tranquillo, direi che ha una profumazione talcata abbastanza “pulita”, insomma, piuttosto neutra e discreta. Mi sembra molto carina per un prodotto versatile, per tutta la famiglia.
Anche il formato ho visto che non è per nulla male, mi piace che sia più grande del solito e che costi relativamente un po' di meno di altre linee.

L'Erbolario – Papavero Soave – Bagnoschiuma:

Aqua, Coco-Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Lauryl Glucoside, Disodium Cocoyl Glutamate, Parfum, Sodium Chloride, Glycerin, Papaver Rhoeas Petal Extract, Papaver Somniferum Seed Extract, Hydrolyzed Sweet Almond Protein, Sodium Lauroyl Oat Amino Acids, Sodium Cocoyl Glutamate, Citric Acid, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate

250 ml
9,90 €

Come sempre sono rimasta più che soddisfatta dal prodotto, non posso che confermare le impressioni di quasi tutti i detergenti della marca: prodotto trasparente, denso, ma non troppo, dalla texture dolce e setosa, lavante il giusto, con l'acqua fa una schiuma delicata e piacevole.
Insomma, come sempre non posso che consigliarvi il prodotto in quanto detergente.
Per quanto riguarda la profumazione non sono particolarmente colpita, sono solo un po' “perplessa”, perché effettivamente non ricordo l'odore di Papavero!
Da piccola ne raccoglievo nei campi, ma non ne ho assolutamente memoria!
Di sicuro è una fragranza non particolarmente intensa o preponderante, è dolce, rotonda, ma non riconosco niente in particolare, se non una punta leggermente agrumata, che effettivamente ho controllato, non sono travegole, ma c'è come nota di testa il Mandarino Rosso.
Di sicuro la profumazione del detergente non è al pari del profumo, ma non dovrebbe discostarsi troppo.

L'Oréal Paris – Botanicals Fresh Care – Cartamo – Pomata di Morbidezza:

Aqua, Cetearyl Alcohol, Cocos Nucifera Oil, Cetyl Esters, Cetyl Alcohol, Glycine Soja Oil, Sodium Hydroxide, Behentrimonium Chloride, Limonene, Benzoic Acid, Pentaerythrityl Tetra-di-t-butyl Hydroxyhydrocinnamate, Linalool, Linum Usitatissimum Seed Oil, Isopropyl Alcohol, Caprylyl Glycol, Carthamus Tinctorius Seed Oil, Citronellol, Citral, Coumarin, Hexyl Cinnamal, Parfum

10 ml

Quando avevo ricevuto il campioncino in omaggio, pensavo che fosse comunque assimilabile ad un balsamo, anche se indicato con il nome altisonante di “Pomata di Morbidezza”, effettivamente è stato un mio “errore” considerarlo pienamente un balsamo, e usarlo quindi come tale.
L'INCI in sé potrebbe starci per un balsamo, con un solo difetto, che poi è quello che ho riscontrato con l'uso: c'è troppo poco condizionante.
La fragranza comunque è coccolosissima e bella intensa, non sa proprio di Cocco e basta, ma si sente come componente predominante, insieme ad una componente vagamente floreale, penso rimanga simile per tutta la linea Cartamo.
Il prodotto in effetti è quasi una crema, denso e setoso, è sicuramente un prodotto nutriente e ricco, ma assolutamente non è adatto al mio tipo di capelli, usato al posto del balsamo unge troppo al posto che districare, anche usandone poco, mi ha ammosciato davvero molto i capelli, rendendoli più sporchevoli nei giorni successivi. Come Leave-In non lo trovo comunque azzeccato, nel senso che tendenzialmente non ho capelli che reggano il Leave-In.
L'ho portato con me per un we fuori porta, al posto di portarmi una boccetta di balsamo a parte... ma è stato una delusione purtroppo. Per fortuna sono riuscita a impacchettare bene la bustina, ed essendo un prodotto molto denso ho potuto portarlo a casa nel beauty pensando ad un nuovo modo per usarlo.
Il modo è stato semplice: nelle due volte successive l'ho applicato come maschera pre-shampoo al posto che balsamo o Leave-In (avevo i capelli unti già risciacquandolo, figuriamoci a lasciarlo lì dove stava! Non ho nemmeno pensato di provarci!), tenendolo sui capelli (già bagnati) più o meno un 10-15 minuti, come una maschera viso insomma.
Il risultato è stato sorprendente! Mi ha reso i capelli molto più morbidi e “nutriti”, tamponando quindi l'azione lavante dello shampoo (proprio per l'occasione ne ho usato uno che tende a lavare anche troppo se non uso maschere pre-shampoo).
Mi sono trovata infinitamente meglio così che usando il prodotto come Leave-In!
Ovviamente visto il costo non so se vale la pena usarlo in questo modo... sicuramente se avete capelli che tollerano il Leave-In, potete pensare di provarlo, l'INCI in sé è valido, anche se non ecobio.

Anche per oggi è tutto!
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

4 commenti:

  1. Recensioni molto interessanti!

    https://julesonthemoon.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Mi ero persa l'uscita di questa crema corpo de L'Erbolario, grazie x avermela fatta scoprire!

    RispondiElimina