lunedì 12 agosto 2019

Haul di Luglio e Regali di Compleanno!

Ciao a Tutti!
Anche questo mese vi parlo degli ultimi acquisti!
Essendo un mese di saldi, ed essendo il mese del mio compleanno... anche questo mese non sono stata troppo parca!

Ovviamente come prima cosa, non poteva mancare un giretto da dm!
Ho scoperto che è stato aperto un nuovo punto vendita relativamente comodo per me, ovvero Crema!

Il bottino è stato questo:

  • Balea – Aqua – Wasser Spray (Riacquisto)
  • Balea – Tuchmaske – Avocado&Honig
  • Balea – Tuchmaske – Limited Edition – Love Melon
  • Balea Man – Extra Dry – Anti-Transpirant Spray
  • Ebelin – Konjac Gesichtsreinigungs-Schwamm – Grüner Tee
  • Trend it Up – Cotton Gloves (x2)

Il mio principale regalo di compleanno, quest'anno è stato il cellulare nuovo, avevo pubblicato su Instagram le prime foto fatte col cellulare nuovo, quindi chiaramente nessun grosso regalo sul versante Beauty, piuttosto un piccolo sfizio, un Auto-regalo di Compleanno:


Con lo sconto compleanno del 20% da Pinalli ho voluto regalarmi due piccoli sfizi, principalmente perché ho scoperto che la linea  Pro Longwear Lip Pencil andava fuori produzione... non ho avuto altra scelta che procurarmi un'altra In Control, praticamente la mia matita labbra preferita e anche la mia prima matita labbra “seria”!
Bro è stato un “incidente di percorso”, lo puntavo già da un po'... e non ho resistito allo sconto, pur non avendo in mente altre particolari spese Beauty/Make Up.

Alla fine, con l'acquisto, ho ricevuto un solo campioncino, e mi è stato dato il profumo di Gucci, Flora.

L'unico acquisto Basic (insomma quelli da supermercato/discount) del mese è stato da Lidl:

  • Cien Nature – Detergente Intimo Lenitivo – Calendula e Aloe

Ormai mi sono affezionata alla linea, è ecobio, è economica, e col fatto che ora è permanente mi ci affido per questi piccoli acquisti, dopo aver provato la versione Menta e Malva, ho voluto provare anche questa!
Ho inserito l'unico acquisto insieme al prossimo acquisto per comodità!

Il mio primo giro per saldi infatti è stato a saldi ormai inoltrati, non ho portato a casa molto, il primo giro è stato fatto da MAC, sono stata al punto vendita dell'Oriocenter, e ormai era rimasto ben poco:

  • MAC – Face – Pennello n. 168sh

Avrei preso volentieri altri pennelli in setole naturali, o qualche LE, purtroppo ho guardato qua e là... ma non ho trovato nient'altro di interessante, era già finito tutto!

Il secondo giro di acquisti per saldi è stato L'Erbolario:


  • L'Erbolario – Accordo Arancio – Profumo per Bastoncini Profumati

Visto che tra le linee scontate c'era questa... ho voluto provare la profumazione per ambienti, come profumo in sé Accordo Arancio mi piace, ma non abbastanza da sentirmelo addosso!
La profumazione per Bastoncini profumati è il perfetto compromesso!
Avrei voluto prendere anche Albero di Giada, la versione mini del profumo, ma era esaurita!
L'ho colto come un segno del destino per provarlo un'altra volta... la commessa ne ha anche approfittato per omaggiarmi del campioncino!
Con solo questo acquisto, mi sono stati dati tantissimi campioncini, non solo, anche per il mio fidanzato (presente), e ho avuto modo di ritirare il Kit Regalo di Compleanno.

  • L'Erbolario – Albero di Giada – Profumo
  • L'Erbolario – Alta Fitocosmesi – Risposta Giorno – Crema Riequilibrante per il Viso
  • L'Erbolario – Alta Fitocosmesi – Risposta Notte – Crema Reintegrante per il Viso
  • L'Erbolario – Alta Fitocosmesi – Risposta Perfezione – Crema Effetto Lifting per il Viso
  • L'Erbolario – Latte di Pulizia per il Viso al Cetriolo e all'Amamelide (che avevo già provato)
  • L'Erbolario – Maschera Viso con Argilla Bianca e Verde & Propoli
  • L'Erbolario – Assenzio per Lui – Fluido Dopobarba alle 3 Artemisie
  • L'Erbolario – Corteccia – Fluido Dopobarba
  • L'Erbolario – Uomo – Crema per il Viso
  • L'Erbolario – Uomo – Fluido Dopobarba Emolliente

Kit Regalo di Compleanno:

  • L'Erbolario – Specchio da Borsetta
  • L'Erbolario – Iris – Bagnoschiuma
  • L'Erbolario – Iris – Crema per il Corpo

Anche per oggi è tutto!
Al più presto le recensioni di tutto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

venerdì 2 agosto 2019

Recensioni Estive di Profumi!

Ciao a Tutti!
Torno a parlare di qualche profumo, in particolare di un profumo estivo da uomo, che ammetto, piace molto anche a me!

Davidoff – Eau de Toilette – Cool Water:

Alcohol Denat., Aqua, Parfum, Acrylates/Octylacrylamide Copolymer, Alpha-Isomethyl Ionone, BHT, Citral, Citronellol, Geraniol, Hydrolyzed Jojoba Esters, Hydroxycitronellal, Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, Limonene, Linalool

40 ml
31,20-46,95 €
75 ml
44,00-66,95 €
125 ml
60,10-90,95 €
200 ml
69,40-109,00 €

Si tratta effettivamente di una fragranza storica, già del 1988, di Pierre Bourdon.
Viene definito in modo particolare, non viene incluso nelle “classiche” famiglie olfattive, quelle che vi ho descritto in questa occasione, dato che fa parte di una famiglia più recente, quelle Acquatiche/Marine, che non sono fra le classiche famiglie olfattive originarie.
Viene definito un profumo Aromatico Acquatico da uomo, anche se fatico a comprenderne a pieno la descrizione.
Lo avrei descritto più come Marino.

Piramide Olfattiva (Fragrantica.it):

  • Note di Testa: Acqua di Mare, Menta, Note Verdi, Lavanda, Coriandolo, Rosmarino e Calone
  • Note di Cuore: Sandalo, Gelsomino, Neroli e Geranio
  • Note di Fondo: Muschio Animale, Muschio di Quercia, Cedro, Tabacco e Ambra

Si tratta di uno dei profumi maschili più freschi ed estivi per eccellenza, non lo conoscevo così bene, ma lo avevo già sentito nominare quando ho saputo che è “Il Profumo” che usa mio suocero.
Lui infatti usa praticamente solo questo! Raramente varia (anche se di opzioni ne ha), questo è il suo profumo “di fisso”.
Ogni tanto lo usa il mio fidanzato, quando si trova a casa dei genitori e quando si dimentica il profumo, lo “ruba” a suo papà, ed effettivamente non mi dispiace.
Non lo trovo un profumo “caratterizzante”, anzi, lo trovo essenzialmente versatile, penso non abbia un'età e uno stile “propri”, penso sia proprio il classico profumo Fresco.
Se c'è un profumo capace di trasportarti mentalmente ad un'alba sul mare... è lui!
Non trovo nemmeno che sia così dannatamente maschile da essere importabile per una donna, trovo che sia come tante fragranze “specifiche” o mononota, ti deve piacere quel profumo in sé, e in questo caso, considero che sia proprio l'odore del Mare notturno o all'alba!

CR7 – Eau de Toilette:

Alcohol Denat., Parfum, Aqua, Dipropylene Glycol, Butylphenyl Methylpropional, Coumarin, Alpha-Isomethyl Ionone, Linalool, Benzyl Salicylate, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Ethylexyl Salicylate, Hydroxycitronellal, Limonene, Citronellol, Cinnamal, Citral, Geraniol, Eugenol

30 ml
24-27 € circa

Anche quest'altro di cui vi parlo è un profumo da uomo, si tratta infatti della chiaccheratissima prima fragranza marchiata Cristiano Ronaldo, che il mio fidanzato ha subito voluto accaparrarsi!
Il profumo è del 2017, e viene definito un Aromatico Fougère da Uomo.

Piramide Olfattiva (Fragrantica.it):

  • Note di Testa: Bergamotto, Artemisia, Cardamomo e Lavanda
  • Note di Cuore: Cannella, Cedro, Iris e Tabacco
  • Note di Fondo: Sandalo, Vaniglia, Ambra e Muschio

Dalla piramide olfattiva si riesce già ad avere una minima idea sulla fragranza, per quanto contenga qualche elemento fresco, già si nota come predominino le note speziate.
L'insieme l'ho trovato abbastanza leggero, per un profumo Fougère, abbastanza maschile, ma senza arrivare all'estremo, come un Muschiato.
Permane sempre una nota aromatica di Cuore, che lo rende nonostante tutto abbastanza dolce, nell'insieme.
Come profumo mi è piaciuto parecchio, lo trovo più leggero di Trussardi The Red, ma il genere di profumo si assomiglia molto.
L'unica seria pecca di questo profumo è proprio la tenuta sulla pelle, dura mezza giornata a dir tanto, ma è anche una pecca legittima, dato il costo del profumo, sarebbe stato un problema se la fascia di prezzo fosse nettamente più alta, ma in questo senso direi che è più che accettabile.
Nel complesso sia io, che il mio fidanzato, il diretto utilizzatore del profumo, siamo soddisfatti!

Ecco invece i campioncini di profumo testati nel periodo:

Narciso Rodriguez – Eau de Parfum – Rouge:

Alcohol, Parfum, Aqua, Alpha-Isomethyl Ionone, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Linalool, Citronellol, Coumarin, Limonene, Hydroxycitronellal, Geraniol, BHT, Farnesol, Red 4 (C.I. 14700)

30 ml
34,40-60,00 €
50 ml
68,80-86,00 €
90 ml
87,92-109,90 €

Anche questo, come l'ultimo di Narciso che ho recensito, è stato un campioncino “minuscolo”, per cui ho fatto una valutazione limitata.
Si tratta di una delle ultime fragranze uscite di Narciso Rodriquez, del 2018, creata da Sonia Constant.
Il profumo viene definito Floreale Legnoso Muschiato, da donna.
La cosa strana, è che invece io lo percepisco molto “crudo” per essere un profumo femminile, non mi viene da definirlo “unisex”, come capita per molte fragranze fresche, che quindi si configurano bene per entrambi i sessi... ma davvero, l'ho trovato fin troppo poco dolce per essere definito “femminile”.
Mi comunica molta androginia.

Piramide Olfattiva (Fragrantica.it):

  • Note di Testa: Iris e Rosa Bulgara
  • Note di Cuore: Muschio Animale, Fiore d'Arancio e Tuberosa
  • Note di Fondo: Vetiver, Estratto di Cedro Bianco, Cedro, Fava Tonka, Vaniglia e Sandalo

Per come vengono descritte le note, mi sarei aspettata una fragranza all'inizio piuttosto dolce e morbida, con Iris e Rosa Bulgara, al contrario, sono perplessa, ho quasi sentito, fin dall'inizio, il “fondo” del profumo, con tutti i suoi legni.
D'impatto il profumo ammetto che proprio non mi è piaciuto, l'ho trovato proprio sgradevole, ho sentito addirittura “cuoio”, più che solo legno, e mi ha abbastanza “tramortito” per essere un campioncino minuscolo.
Con il passare del tempo il profumo è virato tanto, sono comparse le note più dolci (stranissimo, di solito piuttosto è il contrario!), si è, se vogliamo “femmilizzato”, ma ha continuato a non piacermi.
Mi ha dato l'idea del classico profumo da “signora” di una certa età che vuole farsi notare un po' troppo.
Infine, nota ancor più dolente... per quanto sia strong ed esagerato il profumo all'inizio, appena applicato, svanisce relativamente in fretta!
Praticamente già a metà giornata è praticamente scomparso!
Insomma, per un profumo di quella cifra è assolutamente una tenuta bassina! Lo boccio!

Givenchy – Eau de Parfum – L'Interdit (2018):

Alcohol, Parfum, Aqua, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Linalool, Limonene, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Butylene Glycol Dicaprylate/Dicaprate, Citronellol, Geraniol, BHT, Benzyl Salicylate, Eugenol, Alpha-Isomethyl Ionone, Tocopherol, Citral, Coumarin, Benzyl Alcohol, Yellow 5 (C.I. 19140), Red 33 (C.I. 17200), Ext Violet 2 (C.I. 60730)

35 ml
51,00-67,00 €
50 ml
72,80-95,95 €
80 ml
87,80-115,95 €

Si tratta di una delle ultime novità del 2018, realizzato da ben tre nasi: Dominique Ropion, Anne Flipo, Fanny Bal, della famiglia olfattiva Orientale Floreale.

Piramide Olfattiva (Fragrantica.it):

  • Note di Testa: Bergamotto e Pera
  • Note di Cuore: Tuberosa, Fiore d'Arancio e Gelsomino Sambac
  • Note di Fondo: Patchouli, Vetiver, Ambroxan e Vaniglia

Concordo sulla defininizione di Orientale Floreale, anche se mi perdo un pochino sul floreale, lo sento pienamente solo ad un certo punto.
Sull'orientale non ci sono dubbi, è un profumo opulento, ricco, dolce e allo stesso tempo l'ho trovato leggermente Gourmand, tanto che per me c'era una nota insistente di Lampone, soprattutto nelle prime due orette.
In seguito il profumo perde le note più acidule e fresche, per stabilirsi su note più legnose, che però secondo me non perdono del tutto l'aspetto Gourmand, con il sottofondo di Vaniglia.
Il mio ragazzo ha riconosciuto subito la nota di Gelsomino, mentre io proprio non l'ho colta in modo così netto, mentre sentivo forse qualcosa della Tuberosa.
In sintesi che dire? Lo vedo come un profumo ricco, impegnativo e sicuramente non ordinario, ma non so se ne valuterei davvero l'acquisto, non mi ha conquistato pienamente, come è successo con profumi come Poison Girl.
La tenuta purtroppo è limitata, ma è anche vero che si tratta sempre di un campioncino minuscolo, dove forse ho avuto modo di percepire “bagnato” per qualche secondo sui polsi, poi più nulla, si continuava ad avvertire il profumo sul talloncino, ma senza poterlo più trasferire.

Christian Dior – Eau de Parfum – Joy:

Alcohol, Parfum, Aqua, Limonene, Linalool, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Hydroxycitronellal, Citronellol, Alpha-Isomethyl Ionone, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Ethylexyl Salicylate, Coumarin, BHT, Geraniol, Citral, Benzyl Benzoate, Benzyl Alcohol, Amyl Cinnamal, Farnesol, Eugenol, Tocopherol, Red 33 Lake (C.I. 17200), Red 4 (C.I. 14700), Yellow 5 (C.I. 19140), Blue 1 (C.I. 42090), Ext Violet 2 (C.I. 60730)

30 ml
52,72-68,56 €
50 ml
73,56-96,33 €
90 ml
103,16-135,67 €

Si tratta anche in questo caso di un profumo molto recente, del 2018, e realizzato ancora da Francois Demachy, penso sia il naso di cui ho annusato più profumi al mondo!
Questo profumo viene definito un Floreale Legnoso Muschiato da donna, e la definizione ammetto che mi perplime molto, quello che noto molto nettamente, all'applicazione, è più che altro una Testa molto agrumata, nonostante la dolcezza dell'insieme.

Piramide Olfattiva (Fragrantica.it):

  • Note di Testa: Bergamotto e Mandarino
  • Note di Cuore: Rosa di Grasse, Gelsomino, Ribes Nero e Pesca
  • Note di Fondo: Sandalo, Cedro, Muschio Bianco, Patchouli e Benzoino

Molto, molto fresco nell'insieme, ma pieno, rotondo, non posso che ribadirlo, Francois Demachy sembra che sia uno dei miei nasi preferiti, perché riesce a creare fragranze estremamente bilanciate... Non ho mai trovato un suo profumo che di impatto proprio non mi sia piaciuto!
Secondo il fidanzato odora nettamente di rosa, ed effettivamente una delle Note di Cuore è proprio la Rosa (di Grasse).
Può effettivamente essere che il fidanzato si sia nettamente perso la Testa agrumata di questo profumo, perché ammetto, nonostante la sua piacevolezza... mi sembra proprio una piramide troppo volatile, infatti la nota agrumata dura veramente un nanosecondo!
Nel tempo permane un po' l'insieme delle note di Cuore, io sinceramente non avverto così nettamente la Rosa, ma un insieme comunque floreale e molto poco fruttato. Piacevole, ma purtroppo estremamente evanescente!
Anche usando una quantità discreta di profumo, è proprio una fragranza carente, in tenuta, ha davvero lo svantaggio di durare pochissimo, molto meno di molti profumi di fascia economica!
Insomma, per un profumo di questa cifra, che non arrivi a mezza giornata è proprio un NO, nonostante la piacevolezza della fragranza!

Anche per oggi è tutto!
Alla prossima!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

martedì 30 luglio 2019

I Provenzali - Nuovo Aggiornamento!

E infine torno ancora a parlarvi de I Provenzali, che hanno fatto qualche modifica a qualche formula, insieme ad aver tirato fuori qualche New Entry!

I Provenzali – Tonico Viso Biologico Addolcente:

Aqua, Rosa Damascena Flower Water, Erythritol, Hordeum Vulgare Stem Water, Betaine, Rosa Moschata Leaf Extract, Glycerin, Biosaccharide Gum-1, Sodium Phytate, Sodium Levulinate, Citric Acid, Glyceryl Caprylate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Anisate, Sodium Dehydroacetate, Citronellol, Geraniol

200 ml
3,29-3,99 €

vecchio inci:
Aqua, Rosa Damascena Flower Water, Erythritol, Hordeum Vulgare Stem Water, Betaine, Rosa Moschata Seed Oil, Glycerin, Biosaccharide Gum-1, Sodium Phytate, Sodium Levulinate, Citric Acid, Glyceryl Caprylate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Anisate, Sodium Dehydroacetate

200 ml
3,99 €

Oltre al recente Restyle delle confezioni, ho visto che sono state fatte piccole modifiche di INCI ad alcuni prodotti.
Non penso siano modifiche tali da modificarne la funzionalità, ma per completezza ve ne parlo.
In questo caso vengono giusto aggiunti gli allergeni del profumo e viene modificata la dicitura per la Rosa Mosqueta, al posto dell'olio (effettivamente improbabile che ci sia davvero nel tonico), viene inserito l'estratto di foglia.
Insomma, non aspettatevi cambiamenti, se vi piace continuate a prenderlo, se non vi piace continuate a non prenderlo!

I Provenzali – Bio – Rosa Mosqueta – Crema Biologica Esfoliante:

Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Cetyl Alcohol, Caprylic/Capric Triglyceride, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate Citrate, Perlite, Butyrospermum Parkii Butter, Diatomaceous Earth, Isoamyl Laurate, Mauritia Flexuosa Pulp Powder, Glyceryl Caprylate, Parfum, Triethyl Citrate, Xanthan Gum, Tocopherol, Benzoic Acid, Rosa Moschata Seed Oil, Sclerotium Gum, Sodium Anisate, Cocamidopropyl Hydroxysultaine, Sodium Phytate, Linalool, Sodium Benzoate, Arginine,  Glycine Soja Seed Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Citronellol, Benzyl Salicylate, Geraniol, Citric Acid

15 ml
 1,99-2,99 €

Oltre ai classici prodotti in full-size, ho visto che l'azienda ha cominciato a puntare sulle mini-size, sia per la Maschera viso (di cui non sto a riportarvi nulla, in questo caso il prodotto è lo stesso identico, formato mini, stesso prezzo di questo, ma stesso INCI del prodotto full-size), sia per in questo caso la Crema Esfoliante.
In realtà c'è una piccolissima variazione di formula rispetto allo Scrub Viso di cui vi ho già parlato poco tempo fa.
In sostanza valgono le stesse considerazioni, può anche essere che questo sia un “nuovo lotto”, e che rappresenti la nuova formula del prodotto, che andrà a rimpiazzare anche la versione full-size, chi lo sa?

I Provenzali – Bio – Rosa Mosqueta – Crema Viso Biologica Antietà:

Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Coco-Caprylate/Caprate, Erythritol, Behenyl Alcohol, Ethylhexyl Cocoate, Camelina Sativa Seed Oil, Persea Gratissima Oil, Acacia Senegal Gum, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate Citrate, Betaine, Octyldodecyl PCA, Orbignya Oleifera Seed Oil, Crambe Abyssinica Seed Oil, Glyceryl Caprylate, Hydrolyzed Rhizobian Gum, Butyrospermum Parkii Butter, Parfum, Phytosterols, Olea Europaea Fruit Oil Unsaponifiables, Sodium Levulinate, Xanthan Gum, Lysine Aspartate, Tocopherol, Carrageenan, Potassium Sorbate, Citric Acid, Cassia Angustifolia Seed Polysaccharide, Rosa Moschata Seed Oil, Glycerin, Biosaccharide Gum-1, Sodium Phytate, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Linalool, Sodium Benzoate, Benzyl Salicylate, Citronellol, Sodium Anisate, Geraniol, Benzyl Benzoate, Farnesol, Cinnamyl Alcohol

50 ml
12,99 €

Unica aggiunta vera e propria alla linea è questa crema viso, anche il Siero Viso cambia nome, ma rimane lo stesso identico prodotto.
Anche qui la crema rispecchia un po' lo stile formulativo delle altre versioni, vengono usate materie prime simili, anche se viene dichiarata come crema del tutto diversa.
Valgono quindi le stesse considerazioni che ho già fatto per le altre due varianti.
Viene definita dal produttore “per tutti i tipi di pelle”, ma ovviamente non è così, probabilmente sono tutte creme piuttosto simili, dove cambia un pochino la quota grassa, ma guardando il contenuto, non ci si può aspettare un risultato estremamente differente, vi consiglio di sceglierla se comunque con una delle altre non vi siete trovate del tutto male.

Oltre a qualche rinnovamento della linea Rosa, ho visto che è stata completamente rinnovata anche la linea biologica all'Argan, sembra invece che non ci siano più in linea il Lipogel e il Burro Corpo, e che siano stati riformulati gli altri prodotti, a cui poi sono stati aggiunti i detergenti.

I Provenzali – Bio – Argan – Olio Biologico di Argan:

Argania Spinosa Kernel Oil, Parfum, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Benzyl Salicylate, Geraniol

50 ml
11,65-17,49 €

Chiaramente un semplice olio, in specifico l'Olio di Argan è un olio vegetale piuttosto consistente, che consiglio più che altro per il corpo, difficilmente può essere adatto al viso, tendenzialmente per persone con pelle molto secca.
Questo in specifico viene arricchito di antiossidanti, non solo il semplice Tocoferolo, ma anche insaponificabili, e chiaramente dalla fragranza.
Per la quantità costicchia, io consiglio sempre di acquistare olio vegetale puro dai rivenditori per lo spignatto, spesso il costo dell'olio cosmetico è più che altro la confezione.

I Provenzali – Bio – Argan – Crema Corpo Biologica:

Aqua, Butyrospermum Parkii Butter, Ethylhexyl Cocoate, Hordeum Vulgare Stem Water, Caprylic/Capric Triglyceride, Ethylhexyl Stearate, Cetyl Alcohol, Polyglyceryl-3 Stearate, Behenyl Alcohol, Glyceryl Stearate Citrate, Parfum, Isoamyl Laurate, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Helianthus Annuus Seed Wax, Helianthus Annuus Seed Oil, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Xanthan Gum, Ascorbyl Palmitate, Glyceryl Caprate, Triethyl Citrate, Citric Acid, Limonene, Geraniol, Linalool, Glyceryl Caprylate, Sodium Anisate, Sodium Phytate, Sodium Benzoate, Sodium Dehydroacetate, Benzoic Acid

200 ml
5,90 €

Vecchio INCI:
Aqua, Butyrospermum Parkii Butter, Glycerin, Hydrogenated Ethylhexyl Olivate, Hydrogenated Olive Oil Unsaponifiables, Glyceryl Stearate, Cetearyl Alcohol, Stearic Acid, Sodium Lauroyl Glutamate, Dicaprylyl Ether, Helianthus Annuus Seed Oil, Ethylhexyl Stearate, Glyceryl Stearate Citrate, Argania Spinosa Kernel Oil, Caesalpinia Spinosa Gum, Parfum, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Sodium Dehydroacetate, Benzyl Alcohol, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Lactic Acid

150 ml
6 € circa

Viene modificata una delle ricette del vecchio assortimento, in realtà le differenze in termini di formula sono davvero limitate, viene modificata un po' la cascata di grassi, vengono utilizzati alcuni degli stessi emulsionanti già usati e vengono mantenuti in parte gli antiossidanti e i conservanti.
La modifica più consistente è il gelificante, che potrebbe modificare la resa della crema, ipotizzo che per il resto la crema sia paragonabile, magari leggermente più ricca o meno, leggermente più corposa o meno, ma penso mantenga il target della tipologia di pelle.

I Provenzali – Bio – Argan – Crema Mani Biologica:

Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Coco-Caprylate/Caprate, Behenyl Alcohol, Ethylhexyl Cocoate, Butyrospermum Parkii Butter, Glyceryl Stearate Citrate, Cetearyl Alcohol, Betaine, Parfum, Octyldodecyl PCA, Alpha-Glucan Oligosaccharide, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Crambe Abyssinica Seed Oil, Helianthus Annuus Sees Oil Unsaponifiables, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Tocopherol, Phytosterols, Oleyl Alcohol, Carrageenan, Xanthan Gum, Citric Acid, Limonene, Geraniol, Linalool, Glyceryl Caprylate, Sodium Levulinate, Sodium Phytate, Sodium Dehydroacetate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate

75 ml
4,49 €

Vecchio INCI:
Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Coco-Caprylate/Caprate, Ethylhexyl Cocoate, Behenyl Alcohol, Butyrospermum Parkii Butter, Glyceryl Stearate Citrate, Cetearyl Alcohol, Betaine, Octyldodecyl PCA, Alpha-Glucan Oligosaccharide, Crambe Abyssinica Seed Oil, Argania Spinosa Kernel Oil, Glyceryl Caprylate, Phytosterols, Xanthan Gum, Sodium Phytate, Carrageenan, Parfum, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Potassium Sorbate, Sodium Levulinate, Sodium Benzoate, Citric Acid

75 ml
2,85-3,99 €

Questo è forse uno dei prodotti meno variati, gran parte della formula base è identico, viene in gran parte stravolto l'ordine degli ingredienti, ma sostanzialmente abbiamo a che fare con un prodotto molto simile a quello vecchio.
Anzi, in questo caso ipotizzo che la riformulazione sia stata più praticamente irrilevante, penso che ci si trovi davanti allo stesso identico prodotto, con giusto la variazione dei conservanti e qualche ritocco al sistema emulsionante e alla cascata dei grassi.
Se il prodotto vi piaceva prima immagino che vi piaccia anche ora, e viceversa!

I Provenzali – Bio – Argan – Sapone Biologico:

Sodium Palmate, Sodium Palm Kernelate, Aqua, Glycerin, Parfum, Argania Spinosa Kernel Oil, Sesamum Indicum Seed Oil, Sodium Chloride, Citric Acid, Linalool, Limonene, Citronellol, Geraniol

150 g
2,88 €

Vecchio INCI:
Sodium Palmate, Sodium Palm Kernelate, Aqua, Parfum, Glycerin, Argania Spinosa Kernel Oil, Sesamum Indicum Oil, Citric Acid, Sodium Chloride, Linalool, Limonene, Geraniol, Citronellol

150 g
3,00 € circa

Anche in questo caso variazioni più che altro formali, che nella sostanza, il prodotto penso che sia rimasto invariato, cambia solo l'ordine degli ingredienti, immagino che non sia stato davvero riformulato, ma che semplicemente nel rinnovo dell'intera linea abbiano deciso di dare una controllata a tutti gli altri prodotti, andando a modificare anche l'INCI più che altro per casualità (come vi avevo spiegato oltre ad una certa percentuale gli ingredienti sono inseriti in ordine casuale).

I Provenzali – Bio – Argan – Balsamo Labbra Biologico:

Ricinus Communis Seed Oil, Cocos Nucifera Oil, Copernicia Cerifera Cera, Dimer Dilinoleyl Dimer Dilinoleate, Rhus Verniciflua Peel Cera, Glyceryl Behenate, Argania Spinosa Kernel Oil, Parfum, Helianthus Anuus Seed Oil, Tocopherol, Beta-Sitosisterol, Squalene, Geraniol, Benzyl Salicylate

5,5 ml
3,99 €

Vecchio INCI:
Ricinus Communis Oil, Butyrospermum Parkii Butter, Candelilla Cera, Helianthus Seed Wax, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Cetyl Ricinoleate, Argania Spinosa Seed Oil, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Tocopheryl Acetate, Parfum, Linalool, Limonene, Geraniol, Citronellol, Citral

5,7 ml
3,50 €

Anche in questo caso viene modificata la formula, e in questo caso in modo abbastanza netto.
Prima era un vero e proprio burrocacao 100% ecobio, con una formula piuttosto classica e comune, la nuova versione utilizza qualche ingrediente più “nuovo”, e di “moda”, come Ceralacca e un emolliente di sintesi che dovrebbe risultare più “appiccicoso”, per allungare la durata dei prodotti per labbra (viene usato anche nel Make Up).
In questo senso dovrebbe avvicinare il prodotto ad un prodotto decorativo, dandogli qualche caratteristica di finish rispetto al classico burrocacao quasi completamente opaco e trasparente.

I Provenzali – Bio – Argan – Salviette Struccanti Biologiche:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Gluconolactone, Centaurea Cyanus Flower Water, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Butyrospermum Parkii Butter, Coco-Glucoside, Caprylyl/Capryl Glucoside, Caprylic/Capric Triglyceride, Sodium Citrate, Lactic Acid, Triethyl Citrate, Sodium Phytate, Sodium Hydroxide, Parfum, Limonene, Geraniol, Linalool, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Dehydroacetic Acid

20 pz
4,10 €

Vecchio INCI:
Aqua, Glycerin, Argania Spinosa Oil, Tocopherol, Olea Europea Oil, Centaurea Cyanus Extract, Citrus Aurantium Amara Flower Extract, Polyglyceryl-4 Caprate, Phenoxyethanol, Sodium Citrate, Citric Acid, Benzoic Acid, Disodium Cocoamphodiacetate, D-Limonene, Xantham Gum, Dehydroacetic Acid, Sodium Chloride, Ethylhexylglycerin, Parfum, Linalool, Geraniol

20 pz
3,50 €

Questo è forse il prodotto più modificato, abbiamo praticamente delle salviettine completamente diverse, viene cambiato sia il mix di emollienti/emulsionanti, sia gli estratti vegetali, che il sistema antiossidante/conservante.
Insomma, due prodotti diversi dall'inizio alla fine.
Non so quanto possa variare però l'effettiva efficacia, non è una tipologia di prodotti che uso, quindi mi viene difficile fare previsioni.
In ogni caso ottimo prodotto per quanto riguarda la formulazione sulla carta, in entrambi i casi il prodotto è quasi tutto verde.

Se nella linea, in precedenza, erano presenti le salviettine struccanti e il balsamo labbra (anche questi riformulati, come avete visto), ora sono stati aggiunti anche i detergenti basic e i prodotti viso presenti nella linea Rosa:

I Provenzali – Bio – Argan – Bagnoschiuma Biologico:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Ammonium Lauryl Sulfate, Cocamidopropyl Betaine, Coco-Glucoside, Sodium Lactate, Argania Spinosa Extract, Argania Spinosa Kernel Oil, Betaine, Erythritol, Glycerin, Sodium Cocoyl Glutamate, Citric Acid, Parfum, Limonene, Sodium Levulinate, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate

400 ml
3,99 €

I Provenzali – Bio – Argan – Sapone Liquido Biologico:
Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Ammonium Lauryl Sulfate, Cocamidopropyl Betaine, Coco-Glucoside, Sodium Lactate, Argania Spinosa Extract, Argania Spinosa Kernel Oil, Betaine, Sodium Cocoyl Glutamate, Glycerin, Citric Acid, Parfum, Limonene, Sodium Levulinate, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate

250 ml
2,99 €

Entrambi i detergenti non si discostano molto dallo stile formulativo che ho già visto usare dall'azienda, vengono utilizzati tensioattivi ecobio, a pallino verde, ma non sono comunque tra i migliori, dato che potrebbero essere aggressivi.
In entrambi i casi dubito che ci sia davvero Olio di Argan in quantità, probabilmente sono i classici detergenti trasparenti, con minime quantità di olio aggiunto.
In entrambi i casi c'è sicuramente attenzione all'ecosostenibilità degli ingredienti, e vengono aggiunti diversi addolcenti, ma la delicatezza del prodotto è da verificare solo con l'uso diretto.

I Provenzali – Bio – Argan – Acqua Micellare Biologica:

Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Extract, Caprylyl/Capryl Glucoside, Sodium Lactate, Sodium PCA, Lecithin, Mannitol, Glycerin, Citric Acid, Propanediol, Sodium Phytate, Sodium Anisate, Phenetyl Alcohol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Sorbic Acid

400 ml
4,99 €

Indicativamente la trovo piuttosto simile alla variante che vi ho recensito poco tempo fa, quella della linea Rosa Mosqueta, la formula si basa sullo stesso tensioattivo principale e le due formule hanno alcuni addolcenti in comune.
Non so se l'eliminare il Sodium Cocoyl Glutamate ha effetti decisivi sulla performance dell'azione struccante, ma per il resto direi che sono due prodotti con una formula decisamente simile.
Ci ho messo parecchio ad usare già la variante Rosa Mosqueta, quindi non prevedo di provare questa, soprattutto in tempi brevi, ma potrei prenderla in considerazione in caso di sconti, dato che come linea ora è ancora piuttosto cara!

I Provenzali – Bio – Argan – Latte Detergente Biologico:

Aqua, Hordeum Vulgare Stem Water, Helianthus Annuus Seed Oil, Caprylic/Capric Triglyceride, Ethylhexyl Cocoate, Glyceryl Stearate Citrate, Cetearyl Alcohol, Parfum, C10-18 Triglycerides, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Sodium Polyglutamate, Butyrospermum Parkii Butter, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Tocopherol, Xanthan Gum, Triethyl Citrate, Citric Acid, Geraniol, Benzyl Salicylate, Glyceryl Caprylate, Sodium Phytate, Sodium Anisate, Sodium Benzoate, Benzoic Acid

200 ml
3,99 €

Niente male nemmeno per il Latte Detergente, formula abbastanza classica, con una gran varietà di grassi (sia oli vegetali, che esteri), e un delicatissimo tensioattivo, e il tutto completamente a pallini verdi (esclusi allergeni del profumo e un conservante/allergene del profumo).
Un prodotto probabilmente efficace per detergere per affinità, presumo anche struccante, ma lo consiglierei solo sul viso, sugli occhi non solo potrebbe non essere efficace (dipende tantissimo anche dal tipo di trucco), ma potrebbe non essere il prodotto adatto, non è facile trovare un prodotto sotto forma di latte che non vada ad appannare gli occhi, in questo senso molto meglio un bifasico o un olio/burro struccante.

I Provenzali – Bio – Argan – Crema Viso Antirughe Biologica:

Aqua, Butyrospermum Parkii Butter, Ricinus Communis Seed Oil, Coco-Caprylate/Caprate, Crambe Abyssinica Seed Oil, Isoamyl Laurate, Polyglyceryl-3 Stearate, Behenyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Caprylic/Capric Triglyceride, Parfum, Glyceryl Stearate Citrate, C10-18 Triglycerides, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Aesculus Hippocastanum Extract, Spilanthes Amella Flower Extract, Meristotheca Dakarensis Extract, Jania Rubens Extract, Cassia Angustifolia Seed Polysaccharide, Sodium Polyglutamate, Fructose, Helianthus Annuus Seed Wax, Helianthus Annuus Seed Oil, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Glycerin, Sucrose, Phytosterols, Oleyl Alcohol, Copernicia Cerifera Cera, Hydrogenated Castor Oil, Ascorbyl Palmitate, Xanthan Gum, Glyceryl Caprate, Citric Acid, Geraniol, Benzyl Salicylate, Glyceryl Caprylate, Sodium Anisate, Sodium Phytate, Sodium Levulinate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate

50 ml
11,99-12,99 €

I Provenzali – Bio – Argan – Crema Notte Antirughe Biologica:

Aqua, Butyrospermum Parkii Butter, C10-18 Triglycerides, Ricinus Communis Seed Oil, Polyglyceryl-3 Stearate, Behenyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Crambe Abyssinica Seed Oil, Orbignya Oleifera Seed Oil, Isoamyl Laurate, Parfum, Glyceryl Stearate Citrate, Octyldodecyl PCA, Sodium Hyaluronate, Argania Spinosa Kernel Oil, Caulerpa Lentilifera Extract, Aesculus Hippocastanum Extract, Sodium Polyglutamate, Cassia Angustifolia Seed Polysaccharide, Fructose, Helianthus Annuus Seed Wax, Helianthus Annuus Seed Oil, Tocopherol, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Glyceryn, Hydrolyzed Rice Bran Protein, Phytosterols, Oleyl Alcohol, Copernicia Cerifera Cera, Hydrogenated Castor Oil, Ascorbyl Palmitate, Xanthan Gum, Glyceryl Caprate, Citric Acid, Benzyl Salicylate, Geraniol, Glyceryl Caprylate, Sodium Anisate, Sodium Phytate, Sodium Levulinate, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate

50 ml
11,99-12,99 €

Entrambe le creme viso mi piacciono molto, sono abbastanza ricche in attivi, cosa non da tutti su questa fascia di prezzo, anche se gran parte degli attivi sono estratti vegetali.
Restano comunque diversi umettanti (immagino un NMF ricostruito), antiossidanti, e filmanti.
Mi perplime solamente l'utilizzo di (anche se poco) Cera Carnauba, che è una cera piuttosto tosta, più della Cera d'Api.
In ogni caso sospetto che siano creme piuttosto corpose, visti i primi ingredienti, entrambe, probabilmente più la crema notte della crema giorno, penso si accordi abbastanza con la percezione di una linea “all'Olio di Argan”.

Anche per oggi è tutto!
Alla prossima!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Biodizionario.it, Promiseland.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

giovedì 25 luglio 2019

Il Beauty Case delle Vacanze 2019 - Parte 2

Ciao a Tutti!
Anche quest'anno vi parlo e vi mostro il mio Beauty Case da viaggio, come ho fatto nelle estati 2018, 2017 e 2016.
Quest'anno ho voluto dividere il post in due, per non renderlo infinito, qui potete trovare la prima parte, che riguarda la Skincare/Haircare

Come dicevo anche la scorsa volta, quest'anno non sono previste vacanze in posti lontani, nessun viaggio in aereo, solo qualche settimana sparsa qua e là e mete molto più vicine, raggiungibili in auto e treno.
Il Beauty Case quindi, un po' come l'anno scorso, prende in considerazione il fatto di dover stare via meno, di non avere vincoli di peso/volume e di poter essere più flessibile, inoltre, soprattutto il Make Up, tiene conto di qualche prodotto “di riserva” che tengo nella seconda casa, al lago.

Comincio a parlare dei prodotti di Make Up, mentre passerò dopo agli accessori.
Durante quest'ultimo anno ho avuto un po' di problemi saltuari agli occhi, tanto che non sono sempre riuscita a truccarmi, ho quindi approfondito maggiormente il trucco degli altri elementi del viso.
Calcolando però che in vacanza non c'è sempre tanto tempo e non avrò sempre le migliori condizioni climatiche... porterò roba super basic.

Come anticipavo, conto anche sul mini-kit di doppioni o prodotti che non uso troppo a casa e che lascio sempre nella seconda casa, dandomi così modo di portarmi sempre qualcosa di meno.
Il mio kit comprende (e per forza di cose non l'ho potuto fotografare) polveri libere di cui mi sono travasata io minidosi, e alcuni prodotti che mi sono stati ceduti, ma che sono “doppioni” e qualche prodotto che finisco per non usare a casa, avendo alternative migliori.

Mi sono travasata mini-dosi di:

Mi sono trovata doppioni di:

Come avevo raccontato, mi sono girate le scatole per la rottura della custodia di Spiked with Rum, tanto che l'ho riacquistato per scotcharlo preventivamente!
Quello vecchio ho deciso di lasciarlo nella mia seconda casa, dove vado a fare we fuori porta con una certa regolarità, e dove le temperature, per fortuna, non superano mai certe soglie.
Ho quindi deciso di lasciare lì anche i “mozziconi” delle Creamy Colour di Kiko che uso di più, così da non dovermele sempre portare dietro, sono a poco meno di metà, ma cominciano ad essere scomode da usare, così ho iniziato quelle nuove.

Ho deciso di lasciare lì perché poco utili normalmente:

Quest'ultimo, lo avevo lasciato lì durante l'inverno, ne mancava molto poco, e l'ho tenuto appositamente per la bella stagione di quest'anno, così da usarlo con la carnagione giusta!

Ho anche già un buon assortimento di Make Up Tools, che, a meno che non cambi destinazione, non dovrò portarmi dietro:


Ma a questo punto vediamo quello che davvero porterò!

Make Up


Base:


campioncini/minisize:

  • Bottega Verde – Fondotinta MyColor – Miele

magari, se acquisto abbastanza colore riuscirò ad usare un tono che quasi sicuramente sarà scurissimo per me! 😆


Sopracciglia e Occhi:


Anche quest'anno lascerò a casa non solo le palette più grandi (la KVD, la Sweet Peach, e le mie palette composte, la Zpalette e la MAC grandi), ma anche la Chocolate Chips Matte, dato che sarò un po' troppo in viaggio per usare bene queste palette ingombranti, mi baserò principalmente sui prodotti basic, e per quando sarò nella seconda casa, ho già un minimo kit “permanente”, come vi ho già detto sopra.

Palette basic che porto sempre nei viaggi:


Refill e singoli aggiunti:


Labbra:


Dato che tra i prodotti che ho già, ci sono già prodotti labbra “tranquilli” ho deciso di portarmi solo la combo di Rosso, e questa in particolare, con l'abbronzatura mi sta meravigliosamente!


Pennelli e Accessori:


Anche per quest'anno, ho selezionato i pennelli più comodi da trasportare, considerando comunque che porterò solo una parte del Make Up, e che probabilmente non avrò il tempo di truccarmi con cura, cercherò di utilizzare il più possibile spugnette e applicatori, e il minimo possibile dei pennelli.
Inoltre, dato che anche quest'anno non ho da fare viaggi in aereo, non mi farò problemi a portare anche Beauty Tools “titolari”.



Anche per oggi è tutto!
Spero che il post vi sia stato utile!
Alla prossima!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

lunedì 22 luglio 2019

Recensioni di Prodotti di Make Up di Giugno 2019!

Ciao a Tutti!
Torno anche oggi a parlarvi dei prodotti di Make Up che ho avuto modo di usare negli ultimi mesi, e di cui mi sono fatta un'idea chiara durante questo mese.
Comincio parlandovi dell'ultimo dei Pigmenti Pressati di Nabla che mi mancava da recensire:

Nabla – Matte Pressed Pigment – Capsize:

Talc, Mica, Polymethyl Methacrylate, Silica, Dimethicone, Triethoxycaprylylsilane, Hexyl Laurate, Diisostearyl Malate, Caprylyl Glycol, Zinc Stearate, Phenoxyethanol, Hexylene Glycol
May Contain(+/-):
Titanium Dioxide (C.I. 77891), Iron Oxides (C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499), Ultramarines (C.I. 77007), Red 7 Lake (C.I. 15850)

1,8 g
6,39-9,90 €

Avevo cominciato a parlarvi prima di Chiaroscuro, poi di White Truffle e Kids di Nabla nelle recensioni di prodotti di Make Up degli ultimi due mesi. Mi mancava solo Capsize! 
Ho adorato anche questo, come le altre varianti, non starò molto a ripetermi sulla qualità delle cialde, si tratta proprio di polveri di alta qualità, diciamo che se prima Nabla non poteva essere paragonata a MAC... ora ci si avvicina davvero molto.
La cosa particolare di questo colore specifico è che guardando la cialda sembra un bel rosa-lilla, molto, molto freddo.
Nonostante l'apparenza, nella cialda appare molto più lilla di quanto non sia poi sulla pelle, dove tira fuori una sfumatura più rosata, non calda, certo, ma di sicuro con minore componente violacea di quanto ci si possa aspettare!
Questa diversa impressione ha avuto vantaggi e svantaggi, se da un lato si differenzia nettamente da  Lazarus di KVD, oltre che per sottotono, anche per profondità, risulta molto più naturale su di me di quanto mi aspettassi.
Pensavo di aver preso un ombretto per lavorare sui toni del viola (es. con Candied Violet della Too Faced Chocolate Chips Matte), in parte funziona, ma solo per una piccolissima frazione della sfumatura, dato che funziona da “ponte” tra il violaceo e il tono naturale della pelle.
In questo senso, essendo un colore abbastanza profondo, non posso usarlo per l'ultimo tratto a contatto delle sopracciglia, dove a questo punto rimane Lazarus per i Make Up nettamente freddi, o dove utilizzo direttamente un colore più chiaro della mia pelle, come Antique White di Nabla o Orb di MAC.
Diciamo che risulta quasi un tono da “blush”, cosa che guardando la cialda proprio non ci si aspetterebbe!
Infatti non si discosta molto dal Refill di Wycon n. 14, che uso con soddisfazione da anni, sia come ombretto, che come blush.

Essence – Eyeshadow 25 – All or Nutting:

Talc, Mica, Lauryl Lysine, Magnesium Stearate, Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Diisostearyl Malate, Hydrogenated Polyisobutene, Methyl Methacrylate Crosspolymer, Copernicia Cerifera Wax, Polylactic Acid, Caprylyl Glycol, Hexylene Glycol, Dehydroacetic Acid, Phenoxyethanol, Benzyl Alcohol, Iron Oxides (C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499), Titanium Dioxide (C.I. 77891)

2,5 g
1,00-1,99 €

Nonostante sia un ombretto Low Cost, e sembrerebbe ancora in produzione, l'ho trovato davvero valido!
Non so se sia proprio per la perfezione della tonalità, o perché davvero è uno dei pochi ombretti Essence uscito “di qualità”... ma non posso che promuoverlo a pieni voti!


Quello che mi ha colpito è che si tratta proprio di un bellissimo tono di beige/giallo, è abbastanza acceso da conferire luminosità al Make Up, ma nello stesso tempo senza “ingiallire” troppo.
L'ho trovato davvero meraviglioso come ultimo punto della transizione sulla palpebra fissa, insomma per arrivare al colore della palpebra, senza variare troppo il mio colore naturale.
Assomiglia leggermente a White Chocolate della Chocolate Chips Matte di Too Faced, anche se rispetto a quest'ultimo risulta un pochino meno “beige” e più giallo, donando quindi una luce leggermente più intensa dandogli una componente più calda.
Penso sia un colore assolutamente inadatto agli incarnati freddi, potrebbe essere un buon colore per gli incarnati olive che tendono ad ingrigire, e che quindi devono aggiungere un tocco più luminoso, ma principalmente penso sia stupendo su di me perché sostanzialmente è IDENTICO al colore della mia pelle... come potete vedere, risulta quasi invisibile su di me! 😮😲😳
Ho cominciato ad usarlo con regolarità per praticamente quasi tutti i Make Up occhi, mi serve sempre per “completare” la transizione della sfumatura sulla pelle della palpebra fissa, a meno che non vada già ad usare una palette completa, come la KVD o la Chocolate Chips Matte.
Rispetto ad Orb, un altro colore che sembra sparire sulla mia palpebra, che funziona molto bene nei Make Up leggermente più freddi o rosati, questo funziona meravigliosamente su Make Up più naturali, meno strutturati o dove serve scaldare di più, quindi, in proporzione, funziona meglio nella bella stagione, quando assumo un colore leggermente più dorato, mentre Orb risulta al suo top in pieno inverno, al minimo dell'abbronzatura, quando il mio incarnato si schiarisce e regge meglio i colori freddi.

Anastasia Beverly Hills – Brow Wiz – Medium Brown:

Hydrogenated Soybean Oil, Hydrogenated Coco-Glycerides, Hydrogenated Vegetable Oil, Zinc Stearate, Copernicia Cerifera Cera, Stearic Acid, Polyglyceryl-2 Triisostearate, Tocopheryl Acetate, Caprylyl Glycol, Phenoxyethanol, Hexylene Glycol
May Contain(+/-):
Mica, Iron Oxides (C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499), Titanium Dioxide (C.I. 77891)

0,085 g
19,00-26,50 €

Se dagli altri prodotti Anastasia sono rimasta abbastanza incantata (anche se magari ho avuto qualche scontro iniziale 😅), con questa matita è stata guerra fin dall'inizio... e così è rimasta per quasi tutto il tempo!
Insomma, l'acquisto non è stato propriamente ragionato, quindi ci può stare che possa non avermi pienamente soddisfatto... considerando che è palese... ho dei seri problemi con le matite sopracciglia! Non mi sono mai trovata bene praticamente con nessuna!
Però non ho avuto davvero parole... innanzitutto mi aspettavo che una micromina, di questo prezzo poi, venisse venduta quantomeno appuntata, non tagliata di netto, per come era stata messa, era inutilizzabile!
Ho cercato di farle una minima punta andando a scrivere “a vuoto” su un pezzetto di velina... ma ovviamente non ci si può aspettare una bella punta precisa... insomma a questo punto, tanto vale prendersi la matita temperabile normale!
Poi, secondo fattore, il colore non riprende più lo stesso Medium Brown della mina triangolare o della Pomade, ma risulta un sottotono diverso, leggermente più giallastro, e la mina stessa è molto più chiara, o comunque molto meno scrivente, non rende per fare l'effetto “pelo per pelo”, che era il motivo dell'acquisto.
Insomma, ho cercato di utilizzarla comunque senza lavorare “pelo per pelo”, usandola per creare un po' di “ombra” per quando faccio un trucco molto, molto rapido... ma non vale comunque la pena di prendere un prodotto così caro e in un tale formato!
Tanto valeva prendermi la normale matita temperabile Kiko, l'effetto è poco diverso, questa matita è leggermente più scura, insomma sì, è un pochino più adatta, ma comunque non mi soddisfa appieno. Se devo proprio dirlo, la mina triangolare è infinitamente più valida!
Sto comunque cercando di finire il prodotto usandolo come “matita sopracciglia normale”, ma resto comunque poco soddisfatta... la uso soprattutto per le mattine lavorative, quando ho pochissimo tempo, e spesso non faccio nemmeno un trucco completo!

Pupa – Easy Liner Lips – n° 012:

Octyldodecyl Stearyl Stearate, C10-18 Triglycerides, Copernicia Cerifera Wax, Myristyl Lactate, Hyrogenated Vegetable Oil, Euphorbia Cerifera Cera, Rhus Succedanea Fruit Wax, Silica, Olus Oil, Polyglyceryl-2 Oleate, Cera Alba, Polyhydroxystearic Acid, Sorbic Acid, Tocopheryl Acetate
May Contain(+/-):
Calcium Aluminum Borosilicate, Calcium Sodium Borosilicate, Synthetic Fluorphlohopite, Mica, Titanium Dioxide (C.I. 77891), Iron Oxides (C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499), Carmine (C.I. 75470), Bismuth Oxychloride (C.I. 77163), Bronze Powder (C.I. 77400), Copper Powder (C.I. 77400), Manganese Violet (C.I. 77742), Tin Oxide (C.I. 77861), Red 6 Lake (C.I. 15850), Red 7 Lake (C.I. 15850), Red 21 Lake (C.I. 45380), Red 28 Lake (C.I. 45410), Red 30 Lake (C.I. 73360), Red 40 Lake (C.I. 16035), Yellow 5 Lake (C.I. 19140), Yellow 6 Lake (C.I. 15985), Blue 1 Lake (C.I. 42090), Orange 5 Lake (C.I. 45370)

grammatura non dichiarata
3,43-4,90 €

Questo è stato un altro acquisto super azzeccato!
Nonostante abbia valutato i colori nelle luci un po' ingannevoli del Pupa Outlet, ho scelto proprio un bellissimo colore!
Si tratta di un bellissimo rosso smorzato, neutrocaldo, adatto praticamente per un sacco di rossetti!
Mai avuta una matita così versatile!
Rende meravigliosamente per Hot Tahiti, mai trovata una matita che riprendesse il colore del rossetto in modo così preciso!
L'ho trovata super valida anche per Platonic Love, usata su tutte le labbra, e andando poi a ripassare il rossetto anche sui bordi, lo smorza quel pizzico che serve, e nello stesso tempo calibra meglio la temperatura dell'insieme!
Mi è piaciuta anche per diversi rossetti abbastanza neutri e “moderati”... Insomma è la perfetta matita jolly per Autunne che tendono alla temperatura neutra, almeno per rossetti smorzati, tendenti un po' al mattone (rosso o rosa)!

Kiko – Creamy Colour – Comfort Lip Liner – 305:

Isododecane, Synthetic Wax, Mica, Hydrogenated Polycyclopentadiene, Polybutene, Nylon-12, Perfluorononyl Dimethicone, Polyglyceryl-4 Diisostearate/Polyhydroxystearate/Sebacate, Copernicia Cerifera Cera, Pentaerythrityl Tetra-Di-T-Butyl Hydroxyhydrocinnamate
May Contain(+/-):
C.I. 77891 (Titanium Dioxide), C.I. 15850 (Red 7, Red 6), C.I. 77491-C.I. 77492-C.I. 77499 (Iron Oxides), C.I. 19140 (Yellow 5 Lake), C.I.  73360 (Red 30), C.I. 45410 (Red 28 Lake)

1,20 g
3,47-4,95 €

Anche quest'altra matita è stata un super affare!
Non avevo mai valutato le matite rosse di Kiko, per paura che fossero ben più cromate e fredde di quanto apparissero in negozio, questa però mi è stata suggerita da una MUA che conosco, e che ci ha lavorato.
Ho deciso così di buttarmici alla prima occasione, effettivamente è un bellissimo rosso abbastanza caldo, anche questa penso sia una matita perfetta per Autunne!
Sono stata contentissima di essermela presa, perché amo la texture delle Creamy Colour, sono le mie matite labbra preferite in assoluto, e sono le perfette dupe (per resa, durata e consistenza) delle Pro Longwear di MAC (infatti l'INCI è identico, le mine potrebbero essere dello stesso produttore, e semplicemente vendute in colori e packaging diversi)!
Questa in particolare è un rosso già decisamente acceso, non cromatissimo, ma che si fa notare, con un lieve sottotono rosso pomodoro.
L'ho trovata valida per Studded Kiss di MAC, per il Kiko LE Enigma Lipstick, il n° 05, che mi era stato swappato e anche per i due rossetti: Just Red e Catwalk!
Insomma, il perfetto esempio di matita di un bel rosso caldino, degna sostituta della matita di Benecos, che per quanto valida, non ha la tenuta di una Long Lasting come questa.
L'effetto per quanto riguarda il colore mi piace anche per Platonic Love di Nabla, lo scalda leggermente e lo mantiene nel suo croma, ha però il difetto di essere una matita troppo secca per un rossetto già così secco, non si parla solo di comfort, ma proprio anche di finish, il risultato sono labbra visibilmente secche, nonostante l'applicazione di burrocacao prima di matita e rossetto.
Anche con Studded Kiss la situazione non è molto diversa, ma se con quest'ultimo “non ho matite alternative”, con Platonic Love preferisco usare la matita Pupa!

Ecco i campioncini del periodo:

Clinique – Even Better Make Up Evens and Corrects – CN52 Neutral (MF):

Aqua, Methyl Trimeticone, Phenyl Trimeticone, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Triethylhexanoin, Dimethicone, Butylene Glycol, Titanium Dioxide, Zinc Oxide (Nano), Trimethylsiloxysilicate, PEG-10 Dimethicone, Lauryl PEG-9 Polydimethylsiloxyethyl Dimethicone, Citrus Grandis Peel Extract, Betula Alba Bark Extract, Saccharomyces Lysate Extract, Astrocaryum Murumuru Seed Butter, C12-15 Alkyl Benzoate, Yeast Extract, Glycerin, Acetyl Glucosamine, Caprylyl Methicone, Methicone, Stearic Acid, Polyglyceryl-6 Polyricinoleate, Disteardimonium Hectorite, Dimethicone Crosspolymer-3, Isopropyl Titanium Triisostearate, Lecithin, Laureth-7, Tocopheryl Acetate, Magnesium Ascorbyl Phosphate, Dimethicone PEG-10/15 Crosspolymer, Dipropylene Glycol, Aluminum Hydroxide, Tetrahexydecyl Ascorbate, Caprylyl Glycol, Sodium Chloride, Disodium EDTA, Phenoxyethanol
May Contain (+/-):
Titanium Dioxide (C.I. 77891), Iron Oxides (C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499), Mica, Bismuth Oxychloride (C.I. 77163)

30 ml
28,00-38,00 €

Anche se sono un filo abbronzata è davvero scurissimo questo fondo!
Molto più del CN28 Ivory (VF) dell'Even Better Glow che avevo potuto provare grazie a MyBeauty.it (ammetto che del sistema di colori di Clinique non ci ho ancora capito un tubo!)
Ho dovuto per forza di cose allungarlo con lo schiarente (ultime gocce del Catrice), quindi può essere che le mie impressioni non siano perfette.
Il campioncino è durato per due applicazioni, nonostante il fatto di averlo allungato, quello che posso sicuramente dire è che come fondo non l'ho minimamente trovato adatto alle pelli miste, quanto più alle pelli nettamente grasse.
Mi ha ricordato abbastanza il Double Wear come genere, ma nello stesso tempo, ha una consistenza molto fluida, che lo differenzia molto nell'applicazione.
Ho provato ad usarlo la prima volta sul primer Alkemilla, che vi recensirò appena possibile, il risultato è stato un seccume totale, con il prodotto a super fissaggio rapido, che proprio mi viene da dire... con un effetto esteticamente migliore, ok, ma situazione “cemento a presa rapida” quasi come il Purobio!
Il pennello duo-fibre che ho usato, di Zoeva, mi ha proprio lasciato il prodotto a strisce, ma nella sgradevole situazione di fissaggio super rapido!
Ho provato a “scioglierle” con una blender inumidita di Fix+, allora sì, sono riuscita a recuperare un pochino.
Resta sicuramente che la base mi è effettivamente rimasta intatta tutto il giorno, per quanto “pesante”!
Con la seconda applicazione, ho voluto cambiare primer, usandone uno nettamente idratante, il risultato è stato identico per quanto riguarda le strisce di colore, ma almeno il prodotto non si fissa all'istante (questa è colpa del primer insomma, effettivamente mi è stato ceduto proprio lamentando questo possibile difetto), e sono riuscita a lavorarlo bene con la blender inumidita di semplice acqua.
L'effetto è proprio una bella base per pelli grasse, abbastanza opaca, piuttosto consistente e con una coprenza medio-alta.
Purtroppo non sono proprio riuscita a far uscire bene nessuna foto nei due giorni in cui ho utilizzato il campioncino... il telefono non ha collaborato, forse anche per la scarsa illuminazione dovuta ai giorni di temporali!

Spero che il post sia stato interessante!
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione, ma soprattutto il gruppo di MUA e appassionati/e che mi ha aiutato con tantissimi consigli, in particolare un ringraziamento alla bravissima e pazientissima MUA MakeUp Pleasure!