giovedì 23 novembre 2017

Haul di Ottobre e Novembre!

Ciao a Tutti!
Anche questo mese vi parlo degli ultimi acquisti! Che effettivamente sono proprio tanti!

Comincio col dirvi che finalmente ho trovato i due profumi che volevo da L'Erbolario!
Ho scoperto per puro caso che la linea Dolcelisir era andata fuori produzione, così nel negozio L'Erbolario del Frecciarossa di Brescia ho scoperto che erano rimasti dei pezzi all'Outlet Franciacorta, dato che ero di passaggio per tornare a Milano... sono corsa subito a prendermeli!

  • L'Erbolario – Dolcelisir – Acqua di Profumo
  • L'Erbolario – Dolcelisir – Fragranza per Bastoncini di Legno

Ci sono veramente rimasta male nello scoprire che la linea non verrà più prodotta, perché il profumo per ambienti mi era piaciuto davvero tanto, ve lo avevo recensito poco fa, ed ero curiosa di provare anche quello per il corpo!

Proprio nella stessa occasione in cui sono passata al Frecciarossa di Brescia, alcune settimane fa, sono passata anche da Glossip, uno dei pochi punti vendita fisici del Nord Italia.
In realtà ci sono passata per cercare un pennellino nato per la nail-art, ma che sembrava azzeccato per fare l'infracigliare con l'Eyeliner in Gel che ho comprato un po' di tempo fa, ma con mia somma delusione... non era più in assortimento!
Ho quindi ripiegato su tre matite labbra, ero partita da due, ma con lo sconto del 50% sulla terza ho ceduto con quella su cui ero in dubbio.
Mi sembravano proprio dei colori adatti per i “mischioni”, e il prezzo è davvero basso, così mi sono lanciata!

  • Glossip – Matita Labbra – N° 14 – Good Feeling
  • Glossip – Matita Labbra – N° 10 – Sensorial Red
  • Glossip – Matita Labbra – N°  20 – Trendy

Gli acquisti proseguono, ed ecco l'ultimo acquisto arrivato da un ordine collettivo (con relativo codice sconto):

  • Nevecosmetics – Vernissage – Golconde

Era da parecchio che lo puntavo, già da quando ho capito che Grande Amore di Nabla era proprio un colorino ASP adatto a me!

Ecco invece un “piccolo” acquisto da MAC: 

  • MAC – Prep&Prime – Transparent Finishing Powder – Pressed

in realtà è da tempo che cerco anche di acquistare Perenial Rose, dei rossetti Prolongwear... ma non c'è storia... ogni volta che vado in negozio è sempre esaurito da mesi!
Così ho acquistato direttamente la cipria e ho aspettato... speravo di farvi un unico post Haul per MAC... ma non ho avuto successo!

In occasione dello sconto 50% per Halloween ho fatto un ordine collettivo anche da Kiko, e questo è il mini bottino:

  • Kiko – Isa Arfen – Asian Touch Eye Pencil – 03 Black
  • Kiko – Eyes 205 – Lash Brush
  • Kiko – Eyes 204 – Liner Brush

ci sono rimasta male che non fosse scontata anche la matita occhi borgogna matte... quindi ho rimandato l'acquisto (questo mese ho effettivamente già speso a sufficienza!).
Poi sempre sull'onda degli sconti sui vecchi lotti... ho anche preso due pennelli scontatissimi, pagati 1,00 € e 1,90 € rispettivamente, tra gli “immancabili”, quelli che in sostanza utilizzo sempre e di cui non ho necessità particolari sul tipo di setola.

Infine ecco il bottino Sephora, per la settimana al 20%:

  • Benefit – Ka Brow – Cream-Gel Brow Color with Brush – n° 4
  • 2xMake Up For Ever – Empty Palette XL

Ho preso finalmente un prodotto specifico per le sopracciglia, così da non dover sempre avere sottomano una palette (specialmente quella più grande), e ho preso le praticissime nuove palette di MUFE, con fondo magnetico e tenuta universale (ovviamente devono essere le cialde composte in materiale ferromagnetico, altrimenti servono i pezzettini di ferro che ad esempio vengono inclusi nella ZPalette), così da potermi fare dei piccoli set da viaggio, senza dover portare sempre con me la KVD e/o altri singoli.

Anche per oggi è tutto!
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

lunedì 20 novembre 2017

Recensioni di prodotti di Skincare e Haircare di Novembre!

Ciao a Tutti,
torno anche oggi a parlarvi di qualcuno dei prodotti che ho usato negli ultimi periodi.
Dato che è dall'estate che spignatto poco (soprattutto nuove ricette, in realtà spignatto comunque, ma semplicemente mi dedico alle numerose ricette già rodate), quindi ho testato un po' di prodotti commerciali in più.
In particolare, da fine settembre ho passato alcuni we fuori casa, e ho avuto modo di utilizzare alcuni prodotti non miei, che mi sono stati prestati.

Bio Lab – The SPA Organic – Shampoo Timo – per cute con forfora:

Aqua, Ammonium Lauryl Sulfate, Disodium Cocoamphodiacetate, Sodium Cocoyl Sarcosinate, Zinc Coco-Sulfate, Thymus Vulgaris Flower/Leaf Extract, Thymus Vulgaris Oil, Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil, Citrus Limon Peel Oil, Citrus Limon Peel Extract, Benzyl Alcohol, Limonene, Benzoic Acid, Lactic Acid, Sodium Benzoate, Dehydroacetic Acid, Glycerin, Tocopherol

250 ml

Dato che ero ospite, e non mi aspettavo di dover usare uno shampoo, ho provato ad usare questo, visto che già ne avevo provato uno della stessa marca.
In realtà sono stata un po' delusa, è uno shampoo completamente diverso da quello che avevo già usato io, questo è molto simile ai normali shampoo commerciali.
Fa molta schiuma, districa bene, ma proprio perché ha tensioattivi troppo aggressivi... mi ha provocato prurito dopo ogni utilizzo.
Non è assolutamente paragonabile allo shampoo che avevo provato io in precedenza, che invece era molto delicato.
Non mi pare per nulla adatto per la forfora, dato che al contrario, io che non l'avevo da anni me la sono ritrovata!
Assolutamente non all'altezza dell'altra variante, che per quanto scomoda da usare, almeno mi ha trattato bene cute e capelli.

Bottega Verde – Mandorle – Latte Corpo:

Aqua, Ethylhexyl Palmitate, Prunus Amygdalus Dulcis Seed Oil, Glycerin, Phenoxyethanol, Tocopheryl Acetate, Retinyl Palmitate, Imidazolidinyl Urea, Parfum, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Aminomethyl Propanol, Polyacrylamide, Disodium EDTA, Ethylparaben, C13-14 Isoparaffin, Methylparaben, Amyl Cinnamal, Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, Lecithin, Butylphenyl Methylpropional, Laureth-7, Cinnamyl Alcohol, Limonene, Coumarin, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Citral, Linalool, Citric Acid, Eugenol

250 ml
7,99-14,99 €

Anche in questo caso si tratta di un prodotto che non ho acquistato io in prima persona, ma ho utilizzato sempre nella stessa occasione dello shampoo.
Non avevo con me creme corpo, quindi ho utilizzato questa che mi è stata prestata.
Non è una crema del tutto naturale, ma di fatto è quasi tutta Acqua, Ethylhexyl Palmitate e Olio di Mandorle, tutto quello che viene dopo nell'INCI è stato usato in piccolissime quantità.
È una semplice crema idratante che fa il suo lavoro, e ha lo stesso profumo della Crema Mani della stessa linea, di cui vi avevo già parlato tanto tempo fa.
La crema è bianca, si stende facilmente e non fa scia bianca, tipico delle creme abbastanza sintetiche, questa addirittura non ha una vera e propria emulsione, ma è tenuta insieme dall'emulsiogellante.
A questo proposito non ho proprio idea se sia stato fatto qualche cambiamento nella formula, io ho inserito quella che ho visto sulla confezione, ma dato che si vede che non è una crema appena comprata, le nuove confezioni potrebbero essere differenti.
Lo trovo un po' costoso, per il resto non è male, ma se si trova scontato, trovo che sia accettabile solo se al 40-50%, altrimenti davvero non ne vale la pena, si trova di meglio a meno!

Veniamo poi a un acquisto “d'emergenza”, una mattina mi sono resa conto, con panico incluso, di essermi dimenticata del deodorante!
Dato che avevo un appuntamento di lavoro importante a Milano, mi sono subito fiondata nel primo negozio che ho trovato fornito in questo senso: un OVS!
Ho cercato e fra gli unici deodoranti “sicuri” quanto a efficacia c'erano solo i Nivea.
Mi sono arresa e ho preso un mini spray. Ovviamente non ho presentato il prodotto quando ho scritto il post degli acquisti di Settembre e Ottobre, dato che l'ho usato subito!

Nivea – Protect&Care – Deodorante Spray 48h:

Butane, Isobutane, Propane, Cyclomethycone, Aluminum Chlorohydrate, Isopropyl Palmitate, Parfum, Glycerin, Panthenol, Octyldodecanol, Persea Gratissima Oil, Glycyrrhiza Glabra Root Extract, Sodium Ascorbyl Phosphate, Disteardimonium Hectorite, Dimethicone, Propylene Carbonate, Dimethiconol, Aqua, Limonene, Geraniol, Benzyl Alcohol, Citronellol, Linalool, Butylphenyl Methylpropional, Alpha-Isomethyl Ionone, Citral

35 ml
1,19 €

Ho scelto un po' a caso uno dei deodoranti esposti, valutando giusto che contenesse antitraspiranti, perché avevo seriamente bisogno di un'azione efficace.
In ogni caso dubito che facesse molta differenza.
Sicuramente ho lasciato perdere i diversi deodoranti Bio senza sali di alluminio in mancanza di sufficienti recensioni positive... Non ero nella condizione di rischiare!
Il prodotto effettivamente ha funzionato, come mi aspettavo, è un classico deodorante spray con propellenti, quindi anche comodo da utilizzare, persino fuori casa.
Dopo il primo utilizzo l'ho semplicemente abbandonato in borsa, il formato è perfetto per essere infilato anche in una borsa poco capiente, ed effettivamente è molto, molto utile averlo come scorta!

Roses from Bulgaria – Rose Water:

Rosa Damascena Flower Water

250 ml

Si tratta di un regalo che è stato fatto ai miei suoceri da una loro amica bulgara, ogni volta che torna nel suo paese natale porta qualche prodotto tipico del luogo.
Come vi avevo anticipato parlando della Rosa nella cosmesi, la Bulgaria è uno dei principali luoghi di coltivazione della Rosa di Damasco (o Damascena), data l'ampia produzione di Olio Essenziale e Assoluta, è molto reperibile il distillato di Rosa Damascena, che di fatto è un sottoprodotto (la resa è assolutamente più alta rispetto alla resa di Olio Essenziale e Assoluta).
Dato che sono rimasta ospite a casa loro per alcuni giorni, ho avuto occasione di provare quest'acqua di rose, che effettivamente, dal profumo, sembra essere molto diversa da quella che uso normalmente (quella che acquisto è quella distribuita per l'alimentazione come sapete), ha una nota dalla punta “erbacea” quasi appena appena “marcescente”, ma che secondo me è indice di naturalità (dato che il prodotto doveva essere utilizzato molto prima di quando l'ho utilizzato io), perché è a malapena una punta, ovviamente non sto dicendo che puzza di marcio.
Insomma è un odore più “realistico” della rosa, mentre l'acqua di rosa che uso normalmente ha più del “sintetico”, è un profumo “tutto tondo”, “piatto” in relazione a questo.
Dal punto di vista “cosmetico” non penso abbia proprietà straordinarie, ma sicuramente risulta essere un tonico fresco, ideale per l'estate, anche se apporta poco nutrimento e poca idratazione rispetto ad un tonico “finito”, contenente anche i necessari umettanti.
Insomma, è un peccato che questo distillato delicato sia stato lasciato gibilare a lungo, pensando ad una durata pari a quella di un prodotto confezionato, ma ovviamente può saperlo solamente chi conosce il prodotto.
Probabilmente appena arrivato era ancora più dolce e con una puntina “aspra” in meno, ancora più piacevole, ma ovviamente non ho avuto l'occasione di annusarla prima!

Passiamo ora ai campioncini del mese, sempre continuando con l'onda del “progetto smaltimento campioncini”.

Nevecosmetics – Crema Corpo Gianduiosa:

Aqua, Potassium Olivoyl Hydrolyzed Wheat Protein, Cetearyl Alcohol, Cetyl Palmitate, Butyrospermum Parkii Butter, Caprylic/Capric Triglyceride, Ethylhexyl Stearate, Glycerin, Glyceryl Oleate, Glyceryl Stearate, Oryza Sativa Bran Oil, Persea Gratissima Oil, Theobroma Cacao Seed Butter, Sorbitol, Corylus Avellana Nut Oil, Phenoxyethanol, Tocopheryl Acetate, Parfum, Lactic Acid, Ethylhexylglycerin, Cinnamyl Alcohol, Linalool

150 ml
10,00-12,00 €

Era da diverso tempo che mi era stata mandata questa crema sotto forma di sample, ormai quasi un anno fa!
Appena uscì, ne avevo già parlato per quanto riguarda l'INCI.
Il tempo vola... e io uso poco i campioncini di crema corpo!
Ne ho utilizzati tanti giusto adesso, durante uno dei periodi più movimentati della mia vita, dato che sto facendo un po' la pendolare per tutto il mese!
In ogni caso è una crema davvero paradisiaca per chi ama i dolci, la fragranza è davvero inebriante, da gelateria! Perché si, sa proprio di gelato alla nocciola!
Di positivo devo proprio dirlo, è una vera coccola!
Ha un profumo davvero inebriante che ti fa dimenticare qualsiasi cosa... a meno che tu non abbia una fame esagerata o sia in craving da dolci, sia chiaro! In tal caso è deleteria!
Mentre per quanto riguarda l'aspetto “cosmetico”, è una crema bianca, morbida da stendere, ma che fa un po' di scia bianca, cosa che può essere più o meno ben tollerata.
Altro punto a favore: nonostante la scia bianca non unge, nutre la pelle il giusto, e non si sente assolutamente “appiccicaticcio” quando ci si veste dopo aver messo la crema!

Nevecosmetics – Crema Corpo Mirtillosa:

Aqua, Glyceryl Stearate SE, Butyrospermum Parkii Butter, Glycerin, Caprylic/Capric Triglyceride, Dicaprylyl Carbonate, Ethylhexyl Stearate, Octyldodecanol, Cetearyl Alcohol, Argania Spinosa Kernel Oil, Vaccinium Myrtillus Fruit Extract, Tocopheryl Acetate, Phenoxyethanol, Parfum, Lactic Acid, Ethylhexylglycerin, Linalool, Amyl Cinnamal, Geraniol, Citronellol, d-Limonene, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal

150 ml
10,00-12,00 €

Quest'altra crema di Neve è molto diversa, effettivamente la formula viene stravolta completamente,  cosa che effettivamente mi ha sorpreso, anche quando vi avevo parlato solo dell'INCI, anche se effettivamente la resa sulla pelle è simile.
Non trovo che questa crema si differenzi molto per emollienza e texture, nonostante la formula sia diversa.
Anche questa crema fa una moderata scia bianca, ma non lascia residui untuosi sulla pelle, come la crema Gianduiosa.
L'unica nota negativa è il profumo, è stato davvero deludente.
Non sento assolutamente la fragranza che mi aspetto da una crema chiamata Mirtillosa, e questo effettivamente la penalizza un po', come ho amato la Gianduiosa per la profumazione... questa proprio non mi ha detto nulla... Ha un profumo dolce, e ha un sentore vago di frutti rossi, ma proprio Mirtillo assolutamente no.

L'Erbolario – Accordo Arancio – Crema Fluida per il Corpo:

Aqua, Dicaprylyl Ether, Citrus Nobilis Water, Helianthus Annuus Seed Oil, Glycerin, Glyceryl Stearate SE, Parfum, Olus Oil, Cetearyl Alcohol, Citrus Aurantium Dulcis Seed Oil, Olea Europaea Oil Unsaponifiables, Citrus Nobilis Fruit Extract, Citrus Nobilis Leaf Extract, Citrus Aurantium Amara Peel Extract, Physalis Alkekengi Fruit Extract, Hydrolyzed Barley Protein, Tocopherol, Xanthan Gum, Rosmarinus Officinalis Leaf Extract, Brassica Campestris Seed Oil, Candelilla Cera, Caprylyl Caprylate/Caprate, Citric Acid, Coco-Caprylate, Sodium Stearoyl Glutamate, Hydrogenated Vegetable Oil, Benzyl Alcohol, Benzyl Salicylate, Citral, Citronellol, Coumarin, Geraniol, Hydroxycitronellal, Limonene, Linalool, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate

200 ml
17,00 €

Questo era uno dei numerosi campioncini che ancora mi trascino dall'inverno scorso, quindi mi sono decisa ad utilizzarlo a casa, non avendo viaggi in programma a breve.
Si tratta di una crema molto idratante ed emolliente, l'ho trovata davvero ricca.
Nonostante sia fluida, è molto unta per i miei gusti, se effettivamente risulta molto performante come nutriente, sul momento non mi è piaciuta troppo, fa un po' di scia bianca quando la spalmo, ma soprattutto lascia un po' la pelle appiccicosa dopo l'applicazione.
Fra tutte le creme L'Erbolario che ho usato, questa effettivamente è quella che mi è piaciuta di meno.
Penso sia ottima solo per pelli molto secche, ma solo se sopportate le creme un po' filmanti, che quindi non vengono assorbite subito.
Per quanto riguarda la fragranza non mi è dispiaciuta, ma trovo che sia un po' scarsa.
Non si sente molto e non si sente certamente a lungo, non penso sia dovuto al fatto che ho il campioncino da tanto tempo, dato che era ben chiuso, e certamente l'ho usato ben prima di una eventuale scadenza. Comunque più che un odore di arancio, sento un mix agrumato molto caldo, apprezzo il fatto che non sia troppo “fresco” e che ci sia un sottofondo legnoso alla punta agrumata, ma non resta comunque fra i miei preferiti.

Le Driadi – Aloe&Ginko – Crema Mani Addolcente:

Aloe Barbadensis Leaf Juice, Glycerin, Prunus Amygdalus Dulcis Seed Oil, Ethylhexyl Palmitate, Helianthus Annuus Seed Oil, Arachidyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Arachidyl Glucoside, Behenyl Alcohol, Cetearyl Alcohol, Ginko Biloba Leaf Extract, Theobroma Cacao Seed Butter, Butyrospermum Parkii Butter, Caesalpinia Spinosa Gum, Tocopheryl Acetate, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Parfum

Apparentemente non è una crema dalla formulazione bizzarra... eppure mi ha perplesso molto durante l'uso.
La crema è bianca candida, morbida e molto spalmabile, ma fa una scia bianca tremenda.
Fin qui niente di ché, molte creme ecobio hanno questo “difetto”, ma questa ha un comportamento strano, non solo la scia bianca è davvero esagerata (spalmando l'intera bustina sulle mani ci ho messo più di 5 minuti per esaurire la scia), ma quando finalmente accenna a ritirarsi, si formano dei grumi, come se la crema “sfarinasse”!
Insomma, la crema sembra carina, ha un buonissimo profumo fruttato (avverto qualcosa tipo Mirtilli e Pere, o qualcosa di simile, insomma, dolce e lievemente acidulo insieme), ma proprio la texture non va.
Poi le mani rimangono davvero belle morbide, ma rimangono continuamente dei grumetti sulla pelle, che è difficile rimuovere senza lavare le mani (cosa che vanifica l'effetto della crema).
Probabilmente l'unica è applicare la crema di notte, mettendo i guanti, ma mi sembra comunque una crema mani troppo leggera per essere usata in questo modo.
Insomma... purtroppo non posso proprio promuoverla!

Anche per oggi è tutto!
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

venerdì 17 novembre 2017

Recensioni Accessori Beauty e Make Up!

Ciao a Tutti!
Torno a parlarvi di alcuni degli accessori cosmetici che ho usato negli ultimi due mesetti, vi ho mostrato diversi Haul anche piuttosto datati, ed è giunta finalmente l'ora di valutare i miei acquisti!

Dovevo ancora parlarvi di alcune delle spugnette che ho acquistato l'estate scorsa da Primark, perché effettivamente non riuscivo a trovar loro uno scopo.
Ero perplessa perché mi sembrava di non avere i prodotti adatti per usarle.

PS...I Love This – Spugnette trucco circolari con custodia:

3 pz + custodia
1,50 €

PS...I Love This – Set di Spugnette Make-Up – Spugnette Piatte Rettangolari:

10 pz
set da 1,50 €

In realtà ho finalmente “scoperto” la loro utilità durante un periodo da pendolare, in cui ho dovuto portarmi in giro il mio beauty case degli indispensabili del Make Up.
Non avendo voglia di portarmi in giro tutti i pennelli necessari, ma volendo cercare di limitarli il più possibile, ho provato a usare una spugnetta per applicare il fondotinta.
Non ci speravo, ma ha funzionato!
Come sapete io utilizzo principalmente due fondotinta: il Waterweight e il Make Up For Ever liquido, il primo lo utilizzo spesso e volentieri applicandolo con le dita, so che non si dovrebbe e un MUA potrebbe morire leggendo questo... ma effettivamente quando sono fuori casa... è l'unica cosa che posso fare per non dovermi portare via il mondo!
Il secondo invece è impossibile applicarlo così, si fissa leggermente più in fretta ed è anche un po' più cremoso, mentre il Waterweight è proprio liquidino e si riesce a tirare abbastanza bene anche con i polpastrelli (in fondo la silisponge che va tanto di moda a me sembra non sia tanto differente dalle dita IMHO).
Se il Waterweight è assolutamente incompatibile con le spugnette, proprio perché troppo liquido (finirebbe tutto nella spugnetta), ho verificato che il Make Up For Ever può essere applicato anche con una di queste spugnette in assenza di pennello.
Sicuramente il risultato a pennello è migliore, ma per un'applicazione piuttosto naturale, anche le spugnette vanno benissimo.
Ho provato con entrambe le spugnette e ho verificato che le differenze sono infinitesimali.
Trovo che siano leggermente meglio le spugnette rettangolari, leggermente più spesse e con una trama della spugna leggermente meno fine, probabilmente si “bevono” meno il fondotinta.
Per l'applicazione del fondotinta (preceduto comunque dal primer) ho applicato 6-7 “ditate” di prodotto nei diversi punti del viso, poi ho tamponato e “trascinato” il colore dove si rendeva necessario.
Ci vuole un po', e bisogna tamponare parecchio, ma il risultato non mi è dispiaciuto.
La coprenza inevitabilmente si riduce un pochino, ma è comunque possibile stratificare un pochino il prodotto.
Anzi, viene meglio rispetto a quando si usa il pennello, perché non si va a spostare il colore già applicato.
Le spugnette purtroppo rimangono macchiate già dal primo utilizzo, ma una volta lavate con sapone liquido sono tranquillamente riutilizzabili diverse volte, la macchia presente è ormai “fissata” e non crea problemi alle nuove applicazioni.

Ecco che ritorno a parlare di qualche prodotto “datato”, purtroppo ci ho messo un po' a finire le confezioni di dischetti precedenti, così sono ancora qui per recensirvi gli ultimi pacchetti che avevo acquistato:

Sephora – Soft Touch Cotton Pads:

100 pz
1,50 €

Come vi avevo già scritto in occasione dell'Haul, li ho acquistati principalmente per passare dalla White alla Black Card di Sephora.
Si tratta del prodotto più economico e “fondamentale” che ho potuto trovare nell'assortimento, così li ho provati.
Il costo non è certo eccessivo, ma effettivamente sono rimasta un po' delusa dalla resa del prodotto.
I dischetti hanno una lavorazione differente da tutte quelle che ho mai provato fino ad ora, al posto di avere una trama a “trama e ordito”, zigrinata a righe parallele, o a nido d'ape, questi dischetti hanno una lavorazione a “segmenti”.
Questa lavorazione però non trovo che apporti sostanziali miglioramenti, penso che sia solamente una “peculiarità”. Insomma, i dischetti sono sicuramente riconoscibili rispetto ad altri, ma non per questo sono più validi.
Ho provato ad utilizzarli sia per lo strucco che per applicare il tonico, come ho sempre utilizzato tutti gli altri, ma effettivamente non mi hanno impressionato per nessuno degli usi.
Per lo strucco trovo che siano dischetti troppo sottili, per essere comunque dischetti non lowcost, ma venduti in profumeria, trovo che non siano all'altezza.
Funzionano per struccare il viso, ma per gli occhi non ci siamo proprio, io sinceramente non sento di consigliarli, a quel prezzo trovo molto più validi i dischetti Esselunga o i dischetti Coop.
Mentre fino ad ora, da quando sono cambiati i dischetti Il Gabbiano di Esselunga, trovo che siano i più adatti ad applicare il tonico... il costo è simile, ma effettivamente mi spiace non poter più prendere quelli, che almeno erano certificati.

iN's – Pon Pon – 120 Dischetti Levatrucco:

120 pz
0,89 €

Questi sono fino ad ora i dischetti più economici che abbia mai provato ad esclusione di quelli di Primark, come vi avevo anticipato, li ho acquistati principalmente perché sembravano essere prodotti sempre da Sigma, che produce i Cotoneve, ma sinceramente ho dei dubbi che siano proprio identici, ne terrò da parte qualcuno per confrontarli con quelli “di marca” in occasione con qualche offerta.
La cosa non mi stupirebbe comunque, la qualità si paga, anche all'interno della stessa azienda, e un prezzo del 50% più basso comprenderei che non corrisponda alla stessa identica qualità.
È comunque vero che quelli che ho provato io, i dischetti Esselunga erano quelli grandi, dimensione Maxi, mentre questi sono i classici piccoli.
Anche dando per certo che effettivamente i dischetti Esselunga siano davvero il dupe di quelli Cotoneve, io ho provato solo quelli grandi, questo potrebbe significare uno spessore differente del dischetto (cosa che assolutamente approfondirò con i miei futuri acquisti!).
Comunque, tornando in topic, questi sono dei dischetti che mi hanno soddisfatto molto, molto più di quelli di Primark, nonostante siano molto vicini come prezzo.
Ma devo proprio considerare che per il puro strucco, trovo ancora che i dischetti Coop siano i migliori, almeno valutando fra quelli non “di marca”, e non sono convinta che questi siano davvero identici a quelli venduti all'Esselunga, sempre prodotti da Sigma.
Questi sicuramente sono ottimi per chi ne usa davvero tanti, perché effettivamente sono davvero economici, soprattutto se confrontati con quelli di marca, ma se ne servono due per fare il lavoro di uno... non so quanto possa valerne la pena.
Il prossimo step sarà sicuramente sperare in qualche sconto per provare quelli di marca, così da fare un paragone!

Kiko – Face 105 – Pennello Fondotinta a Lingua di Gatto:


1,90 € (offerta saldi)

Si tratta di uno dei pennelli della vecchia edizione, dato che di recente stanno aggiornando tutte le linee, i vecchi pennelli ho visto che vengono svenduti in alcune occasioni, forse anche in alcuni negozi o outlet, ma per quanto ho potuto sperimentare, solo online.
Dato che ho un solo pennello a lingua di gatto e che può capitare che non sia pulito quando mi capita di truccarmi per due giorni di fila, ho deciso di prenderne un secondo, visto il prezzo.
Le setole sintetiche sono effettivamente molto lisce, forse un pelino troppo anche per i prodotti liquidi, ma ho visto che come pennello di riserva può andare.
Rispetto al pennello di Vanity ha setole più lisce, e anche più morbide e leggermente più rade, però devo ammettere che è più simmetrico.
Ho visto che rende piuttosto bene quando utilizzo sia il fondotinta MUFE, che il fondotinta Waterweight, ma in alcuni casi può servire un ritocco con le spugnette, perché lascia qualche leggera strisciata.
Resta comunque possibile che non tutti i fondotinta potrebbero essere stesi con un pennello del genere, vi sconsiglio caldamente di usarlo con fondotinta non siliconici, essendo meno elastici, potrebbe lasciare molte più strisce.
Di sicuro non è un pennello che vi consiglierei di acquistare come “titolare”, ma come riserva effettivamente ci sta, e al prezzo promozionale può valerne la pena secondo me.

Anche per oggi è tutto!
Alla prossima!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

mercoledì 15 novembre 2017

Ricetta per un super Siero Viso al Sodio Lattato!

Ciao a Tutti!
Torno finalmente con una nuova ricetta per il viso, questa volta un Siero Viso al Sodio Lattato.
Non ho più avuto tempo e occasioni di preparare l'Ammonio Lattato, così ho voluto preparare un siero spiccatamente idratante, un po' come lo era il siero all'Ammonio e Sodio Lattato che preparavo tempo fa.

Ecco la Ricetta:

Acqua 69,9
Allantoina 0,4
Acqua di Amamelide 15
Glicerina 1
Alginato di Sodio 0,5
Trimetilglicina 3
Sodio Lattato (60%) 10
Cosgard 0,6

pH finale 4,5-5

Procedimento:

La realizzazione è sicuramente piuttosto semplice, dato che non serve emulsionare, l'unica particolare attenzione va fatta per quanto riguarda il pH, che va controllato attentamente.
Inizialmente bisogna per forza far scaldare l'acqua fino a bollore, per inserire l'Allantoina, se questo ingrediente volete ometterlo, potete quindi saltare la procedura a caldo.
Una volta che l'acqua bolle, potete buttare l'Allantoina pesata a parte, ci vorrà poco perché si sciolga.
A questo punto potete cominciare a preparare a parte il gelificante, dato che l'Alginato è un pochino più rognoso della Gomma Xantana (che voi potete anche usare, ma per la mia pelle preferisco evitarla, è il gelificante ecobio che più mal sopporta), oltre alla Glicerina, è utile mischiarla anche con la Trimetilglicina.
Mischiando prima le due polveri, e inserendole solo dopo nella Glicerina già pesata nel contenitore più grande (quello finale insomma), si dovrebbe accelerare di molto il processo, almeno, a me ha funzionato.

Potete procedere con la gelificazione non appena la temperatura sia scesa sotto i 40°C, dato che la Trimetilglicina è termolabile.
Nel frattempo potete sicuramente inserire l'Acqua di Amamelide (essendo ottenuta per distillazione non è termolabile, anche se eviterei di farla proprio bollire, aggiungendola quindi dopo l'inserimento dell'Allantoina), basterà che la temperatura sia scesa almeno sotto gli 80°C.
Se non preparate grandissime quantità di prodotto ci vorranno pochi minuti.
Una volta inserita l'Acqua di Amamelide potete controllare già il pH e regolarlo su pH 5, si alzerà un pochino con la Trimetilglicina, meglio stare leggermente bassi, poi comunque c'è tempo per regolarlo successivamente.

Una volta raffreddato del tutto il mix, potete quindi procedere alla gelificazione, il tempo di gelificazione è molto variabile, di solito non ci vuole più di una ventina di minuti.
Potete mescolare un po' inizialmente, ma vi consiglio di lasciare tutto a riposo per un pochino, è inutile star lì a fissarlo se vedete ancora dei lievi grumi semitrasparenti.
Una volta gelificato per bene il prodotto, potete quindi correggere definitivamente il pH, restando sul pH 4,5-5, a quel punto si possono inserire il Sodio Lattato e il conservante.

Dopo un ulteriore controllo pH il siero quindi è pronto!
È un fluido quasi liquido dall'effetto altamente rinfrescante, che si assorbe subito, in pochi secondi.
Vi consiglio di inserirlo in flaconcini con contagocce, perché penso sia fin troppo liquido per i dispenser, il prodotto viene pompato, ma spesso si sparge in modo disordinato, così che in parte va sprecato.


Gestione delle Omissioni/Sostituzioni:

Gli ingredienti di questa ricetta sono davvero pochi, ho anche fatto a meno del chelante questa volta, dato che il solo Sodio Lattato non è “rischioso” come l'Ammonio Lattato, quindi sono quasi tutti necessari e fondamentali.
Potete omettere tranquillamente l'Acqua di Amamelide, che io ho inserito come astringente (visti i miei pori), ma anche come blanda profumazione, e potete tranquillamente inserirne una differente a vostro piacere.
Potete anche omettere l'Allantoina, se non avete voglia di scaldare, non la considero fondamentale vista la quantità di Sodio Lattato.
Sono ovviamente fondamentali Acqua, Glicerina, Sodio Lattato (altrimenti che Siero al Sodio Lattato è?), un gelificante e un conservante.
Potete usare un gelificante differente (es. semplice gomma Xantana, che però forma film che sulla mia pelle risultano occlusivi, quindi la uso raramente come unico gelificante, o anche Carragenine), come anche il conservante, valutate solo che sia idrosolubile (il gel è troppo fluido perché trattenga un conservante non del tutto idrosolubile) e che non abbia incompatibilità, potete verificarlo nella scheda tecnica, ma questo vale anche per il gelificante.
La Trimetilglicina, o Betaina Anidra, la considero un'ottima aggiunta, non è proprio un pilastro di questa ricetta, ma è utile sia per la realizzazione del prodotto, che un ottimo ingrediente lenitivo sulla pelle. Vi consiglio di inserirla!

Anche per oggi ho concluso!
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

lunedì 13 novembre 2017

Aggiornamento Athena's e Deborah e Biopha Nature!

Ciao a Tutti!
Torno a parlare di qualche prodotto reperibile nei supermercati, con qualche aggiornamento su marche già viste!
Comincio parlandovi dell'Athena's di cui ho visto qualche prodotto nuovo, oltre ad una linea completamente nuova:

Athena's – L'Erboristica – Camelia Japonica – Talco Profumato:

Talc, Parfum, Silica, Hexyl Cinnamal, Limonene, Linalool, Coumarin, Geraniol, Citral

100 g
3-5 € circa

Athena's – L'Erboristica – Patchouli&Nerolì – Talco Profumato:

Talc, Citrus Limonum Peel Extract, Limonene, Coumarin, Juniperus Mexicana Oil, Linalool, Citrus Aurantium Dulcis Peel Oil, Bulnesia Sarmientoi Wood Oil, Eugenol, Piper Nigrum Fruit Oil, Lavandula Hybrida Oil, Vetiveria Zizanioides Root Oil, Cinnamomum Zeylanicum Leaf Oil, Pogostemon Cablin Oil, Parfum, Silica

100 g
3-5 € circa

Sono prodotti sicuramente non nuovi, ma che non avevo mai visto in precedenza.
Li ho visti entrambi da Aqua&Sapone, probabilmente le linee originali facevano parte di qualche edizione natalizia o estiva, poi sono state inserite anche nella produzione standard.
Sono due diverse polveri assorbenti profumate, la base è Talco, ma contengono comunque una parte di Silice.
La profumazione nel primo caso è completamente sintetica, con una semplice fragranza “pronta”, nel secondo c'è un insieme di fragranza sintetica e Oli Essenziali.
In ogni caso non considero preferibile uno o l'altro, dipende esclusivamente da una preferenza (o da un'allergia ai singoli allergeni del profumo eventualmente) olfattiva, dato che il prodotto non acquista o perde proprietà.

Athena's – L'Erboristica – Purysens – Trattamento Specifico Pori Dilatati:

Aqua, Hydrolyzed Walnut Extract, Glycerin, Sclerotium Gum, Hedera Helix Leaf/Stem Extract, Arctium Lappa Root Extract, Betula Alba Leaf Extract, Sodium Lauroyl Glutamate, Zinc PCA, Polyglyceryl-4 Caprylate, Sodium Salicylate, Bakuchiol, Decyl Glucoside, Diglycerin, Sodium Gluconate, Parfum, Limonene, Linalool, Dehydroacetic Acid, Benzoic Acid, Citral, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin

15 ml
6,90 €

Tra i prodotti Purysens, di cui vi ho parlato in diverse occasioni, non mi era mai capitato di vedere questo, quindi presumo sia una recente aggiunta alla linea.
Il prodotto in sé non mi dispiace, ma ho seri dubbi che funzioni effettivamente facendo quello che promette.
Mi sembra più che altro un gel/siero del tutto ecobio, con qualche estratto vegetale (di azzeccata c'è la Bardana, ma i pori dilatati ci fanno poco con gli estratti di Betulla ed Edera), diversi umettanti ed effettivamente un derivato dell'Acido Salicilico, il suo sale sodico. Non ha la stessa attività dell'Acido Salicilico, di cui vi ho recensito l'uso in due diversi prodotti spignattati, ma funziona in modo simile all'aspirina, quindi dovrebbe agire come lenitivo.
Comunque non è male come prodotto, anche se non penso nel modo in cui viene pubblicizzato.
Anche la linea uomo viene ampliata, in particolare con i prodotti specifici dedicati alla barba:

Athena's – L'Erboristica – Uomo – Barba Perfetta – Fluido Idratante Viso&Barba:

Aqua, Aloe Barbadensis leaf Juice, Coco-Caprylate, Glycerin, Betaine, Vegetable Oil, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Panthenol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Tocopheryl Acetate, Sodium Hyaluronate, Bisabolol, Sorbitol, Allantoin, Lysine, Sodium Salicylate, Hydrolyzed Wheat Protein, Sodium PCA, Panax Ginseng Root Extract, Lactic Acid, Ginko Biloba Leaf Extract, Urea, Sodium Gluconate, Parfum, Benzoic Acid, Phenoxyethanol, Dehydroacetic Acid, Limonene, Ethylhexylglycerin, Coumarin, Butylphenyl Methylpropional, Alpha-Isomethyl Ionone, Hydroxycitronellal, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Linalool, Cinnamal

50 ml
5,30 €

Niente di “nuovo”, ma niente male! Di fatto una semplice emulsione a bassissima percentuale di grassi tenuta insieme dal Pemulen TR1, un emulsiogellante sintetico, che permette di fare a meno degli emulsionanti.
La base di Gel d'Aloe non è esagerata, probabilmente è un'aggiunta limitata, ma resta comunque un bel prodotto per il target della larga distribuzione.
Abbiamo poi Trimetilglicina, un buon assortimento di umettanti (probabilmente un NMF ricostruito, Bisabololo come lenitivo, qualche estratto vegetale e anche qui Sodium Salicylate.
Insomma, secondo me da provare!

Athena's – L'Erboristica – Uomo – Barba Perfetta – Olio da Barba Naturale:

Glycine Soja Oil, Dicaprylyl Ether, Oryza Sativa Bran Oil, Shea Butter Ethyl Esters, Macadamia Ternifolia Seed Oil, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Parfum, Butyrospermum Parkii Butter, Linum Usitatissimum Seed Oil, Camelina Sativa Seed Oil, Tocopherol, Vegetable Oil, Limonene, Coumarin, Butylphenyl Methylpropional, Alpha-Isomethyl Ionone, Hydroxycitronellal, Linalool, Cinnamal, Citral

30 ml
5,30 €

Questo è già un prodotto “diverso”, con la moda della barba maschile si diffondono anche al supermercato i prodotti specifici per la cura di barba e baffi.
In questo caso abbiamo un semplice olio “misto”, dove abbiamo sia oli vegetali: Olio di Soia, Olio di Riso, Olio di Macadamia, Olio di Jojoba, Olio di Lino, e Olio di Camelina, che burri vegetali: il solo Burro di Karité, anche in una versione frazionata, e anche un olio di sintesi: il Dicaprylyl Ether, che va ad alleggerire la texture.
Si tratta comunque di un olio da usare in piccolissime quantità, se si usa solo per questo motivo ha senso acquistare un prodotto pronto come questo, altrimenti si può risparmiare molto usando dei normali oli vegetali, ed eventualmente comprando a parte esteri e fragranza.

Ecco infine la nuova linea di Athena's L'Erboristica, una linea specifica anti-age, che ho potuto vedere per la prima volta in commercio quest'estate, a Catania, nel mega centro commerciale dove mi hanno portato.
La linea è composta da un detergente, una maschera, due creme viso, una crema contorno occhi e due BBCream.

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – Hydrogel Detergente Viso:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Punica Granatum Fruit Extract, Glycerin, Betaine, Polyglyceryl-10 Caprylate/Caprate, Magnesium Aluminum Silicate, Xanthan Gum, Niacinamide, Mother of Pearl, Rosa Canina Fruit Extract, Verbena Officinalis Extract, Viola Tricolor Extract, Calluna Vulgaris Extract, Centaurium Erythraea Extract, Glycolic Acid, Malic Acid, Lactic Acid, Tartaric Acid, Citric Acid, Tocopherol, Sodium Gluconate, Parfum, Tin Oxide, Titanium Dioxide, Synthetic Fluorphlogopite, Benzyl Alcohol, Ethylhexylglycerin, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal

150 ml
10,90 €

A parte il fatto che da un detergente non ci si può aspettare un'azione antiage, il prodotto non è assolutamente male, anzi, mi piace! 
Viene usato un solo tensioattivo ecobio, ma non delicatissimo, quindi spero che siano andati con piccole dosi, purtroppo cosa verificabile solo con l'uso diretto.
Sicuramente abbiamo anche Trimetilglicina, che tampona un po' l'effetto dei tensioattivi e diversi estratti vegetali, ma tutti gli ingredienti vengono dopo la Gomma Xantana, quindi c'è davvero poco di tutto, compresa la Polvere di Madreperla, che io considero assolutamente inutile (a maggior ragione in un detergente!).

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – Hydrogel Maschera Viso:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Punica Granatum Fruit Extract, Glycerin, Niacinamide, Xanthan Gum, Magnesium Aluminum Silicate, Pyrus Malus Fruit Extract, Tartaric Acid, Mother of Pearl, Citrus Limonum Peel Extract, Beta-Sitosisterol, Hydrolyzed Grape Fruit, Citric Acid, Menthyl Lactate, Centaurium Erythraea Extract, Escin, Calluna Vulgaris Extract, Hydrolyzed Wheat Bran, Polyglyceryl-10 Caprylate/Caprate, Verbena Officinalis Extract, Viola Tricolor Extract, Tocopherol, Rosa Canina Fruit Extract, Phosphatidylcoline, Sodium Gluconate, Sodium Salicylate, Parfum, Tin Oxide, Ethylhexylglycerin, Benzyl Salicylate, Synthetic Fluorphlogopite, Hexyl Cinnamal, Titanium Dioxide, Benzyl Alcohol

2x6ml
3,50 €

La maschera riprende in gran parte la formula del detergente, formula base di attivi che viene riproposta praticamente in tutti i prodotti: Madreperla, Estratto di Melograno, Aloe, Niacinamide e Trimetilglicina.
Ho dubbi solo sulla prima, il resto degli attivi è davvero ottimo, ed è uno dei punti di forza della marca.
Quello che mi perplime di questa maschera è il formato, non vedo grassi, eppure ci sono alcuni attivi che sono veicolati meglio con i grassi, quindi una possibile spiegazione è che siano davvero una piccolissima quantità (cosa per altro confermata dalla presenza di un acido già in seconda riga).
Insomma, costa poco la coppia di monodosi per le maschere... ma secondo me si può fare di meglio.

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – Crema Viso Pelle Normale e Mista:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Glycerin, Cetyl Alcohol, Shea Butter Ethyl Esters, Betaine, Niacinamide, Punica Granatum Fruit Extract, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Magnesium Aluminum Silicate, Silica, Titanium Dioxide, Butyrospermum Parkii Butter, Simmondsia Chinensis Seed Oil, Mother of Pearl, Hydrolyzed Verbascum Thapsus Flower, Lysine, Tocopherol, Rosa Canina Fruit Extract, Verbena Officinalis Extract, Sodium PCA, Calluna Vulgaris Extract, Hydrolyzed Wheat Protein, Allantoin, Viola Tricolor Extract, Sodium Lauroyl Glutamate, Lactic Acid, Sodium Stearoyl Lactylate, Centaurium Erythraea Extract, Sodium Hyaluronate, Sorbitol, Citric Acid, Urea, Sodium Gluconate, Xanthan Gum, Mica, Tin Oxide, Parfum, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal, Linalool, Geraniol, Synthetic Fluorphlogopite, Ethylhexylglycerin, Benzyl Alcohol

50 ml
11,80-15,90 €

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – Crema Viso – Pelle Secca e Sensibile:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Punica Granatum Fruit Extract, Cetyl Alcohol, Glycerin, Butyrospermum Parkii Butter, Dicaprylyl Ether, Niacinamide, Betaine, Olea Europaea Fruit Oil, Cetearyl Alcohol, Glycine Soja Oil, Silica, Titanium Dioxide, Glyceryl Stearate, Behenyl Alcohol, Mother of Pearl, Sodium Hyaluronate, Hydrolyzed Verbascum Thapsus Flower, Verbena Officinalis Extract, Lysine, Tocopherol, Calluna Vulgaris Extract, Sorbitol, Hydrolyzed Wheat Protein, Centaurium Erythraea Extract, Allantoin, Rosa Canina Fruit Extract, Viola Tricolor Extract, Sodium PCA, Urea, Sodium Lauroyl Glutamate, Lactic Acid, Sodium Stearoyl Lactylate, Sodium Gluconate, Xanthan Gum, Parfum, Benzyl Alcohol, Ethylhexylglycerin, Benzyl Salicylate, Magnesium Aluminum Silicate, Tin Oxide, Mica, Hexyl Cinnamal, Synthetic Fluorphlogopite, Linalool, Geraniol

50 ml
11,80-15,90 €

Le due creme sono leggermente diverse, e lo spero davvero, date le esigenze piuttosto diverse, ma la differenza è davvero piccola.
Sicuramente in termini di formula generale, quindi per quanto magari possa davvero cambiare la quota grassa, l'insieme di attivi è pressoché lo stesso.
Abbiamo per entrambe una base di Gel d'Aloe, Estratto di Melograno, Niacinamide, Trimetilglicina, e Madreperla.
Abbiamo poi svariati estratti vegetali, umettanti (immagino quasi tutti facciano parte di un NMF ricostruito) e un mix di polveri minerali che rendono i prodotti assimilabili ad un “quasi Make Up”.
Purtroppo l'effetto illuminante/uniformante non è possibile saperlo senza utilizzare il prodotto, ma sicuramente mi aspetto due creme ad effetto non opacizzante.

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – Crema Contorno Occhi:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Punica Granatum Fruit Extract, Silica, Glycerin, Coco-Caprylate, Titanium Dioxide, Vegetable Olus Oil, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, 3-O-Ethyl Ascorbic Acid, Betaine, Butyrospermum Parkii Butter, Glycine Soja Oil, Synthetic Fluorphlogopite, Caffeine, Mica, Tin Oxide, Mother of Pearl, Coffea Arabica Seed Extract, Hydrolyzed Verbascum Thapsus Flower, Sodium Hyaluronate, Beta-Sitosisterol, Algae Extract, Escin, Tocopherol, Pullulan, Phosphatidylcoline, Sodium Lauroyl Glutamate, Sodium Stearoyl Lactylate, Sclerotium Gum, Lecithin, Sodium Gluconate, Ethylhexylglycerin, Benzyl Alcohol

15 ml
9,30-12,90 €

Per quanto mi piaccia la formula a livello qualitativo, ho il sospetto che anche in questo caso gran parte degli ingredienti sia presente in piccolissima percentuale.
Anche qui abbiamo una base di Gel d'Aloe ed Estratto di Melograno, ma abbiamo un po' troppo tardi i grassi.
Insomma... o è una cremina proprio vuotina... oppure ha una frazione grassa davvero trascurabile, quasi una crema-gel insomma.
In entrambi i casi non incontra i miei specifici bisogni, inoltre la considero valida solo come crema giorno, dato che contiene, come le creme viso, pigmenti minerali, che eliminerei dal viso per la notte.
Mi piace però che contenga estratti adatti a sgonfiare l'area sottoculare, quindi se non cercate un contorno occhi bello grassoccio per il giorno... questo potrebbe effettivamente fare al caso vostro!
Ulteriore pregio è quello di non avere profumo, scelta azzeccata per un'area particolarmente sensibile.

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – BBCream SPF 15 – Natural Beige:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Dicaprylyl Ether, Glycerin, Shea Butter Ethyl Esters, Titanium Dioxide Nano, Coco-Caprylate, Betaine, Mica, Niacinamide, Silica, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Rosa Canina Fruit Extract, Butyrospermum Parkii Butter, Verbena Officinalis Extract, Viola Tricolor Extract, Calluna Vulgaris Extract, Centaurium Erythraea Extract, Sodium Stearoyl Lactylate, Polyhydroxystearic Acid, Mother of Pearl, Hydrolyzed Verbascum Thapsus Flower, Sodium Hyaluronate, Hydrolyzed Olive Fruit, Sodium PCA, Camelina Sativa Seed Oil, Lysine, Allantoin, Tocopheryl Acetate, Sodium Lauroyl Glutamate, Hydrolyzed Wheat Protein, Sorbitol Algae Extract, Vegetable Olus Oil, Tocopherol, Lactic Acid, Urea, Xanthan Gum, Magnesium Aluminum Silicate, Magnesium Chloride, Aluminum Hydroxide, Sodium Gluconate, Parfum, Synthetic Fluorphlogopite, Tin Oxide, Benzyl Alcohol, Ethylhexylglycerin, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal, Linalool, Geraniol
May Contain(+/-):
Titanium Dioxide (C.I. 77891), Bismuth Oxychloride (C.I. 77163), Iron Oxides (C.I. 77491, C.I. 77492, C.I. 77499)

30 ml
10,30-12,90 €

Athena's – L'Erboristica – Illumia – Formula Giovinezza – BBCream SPF 15 – Natural Bronze:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Dicaprylyl Ether, Glycerin, Shea Butter Ethyl Esters, Titanium Dioxide Nano, Coco-Caprylate, Betaine, Mica, Niacinamide, Silica, Cetearyl Alcohol, Glyceryl Stearate, Rosa Canina Fruit Extract, Butyrospermum Parkii Butter, Verbena Officinalis Extract, Viola Tricolor Extract, Calluna Vulgaris Extract, Centaurium Erythraea Extract, Sodium Stearoyl Lactylate, Polyhydroxystearic Acid, Mother of Pearl, Hydrolyzed Verbascum Thapsus Flower, Sodium Hyaluronate, Hydrolyzed Olive Fruit, Sodium PCA, Camelina Sativa Seed Oil, Lysine, Allantoin, Tocopheryl Acetate, Sodium Lauroyl Glutamate, Hydrolyzed Wheat Protein, Sorbitol Algae Extract, Vegetable Olus Oil, Tocopherol, Lactic Acid, Urea, Xanthan Gum, Magnesium Aluminum Silicate, Magnesium Chloride, Aluminum Hydroxide, Sodium Gluconate, Parfum, Synthetic Fluorphlogopite, Tin Oxide, Benzyl Alcohol, Ethylhexylglycerin, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal, Linalool, Geraniol
May Contain(+/-):
Titanium Dioxide (C.I. 77891), Bismuth Oxychloride (C.I. 77163), Iron Oxides (C.I. 77491, C.I. 77492, C.I. 77499)

30 ml
10,30-12,90 €

In questo caso abbiamo a che fare con due prodotti che considero a metà strada con il Make Up.
Possono costituire il Make Up giusto per chi possiede già una pelle già quasi perfetta, c'è chi ha questa fortuna, e può fare a meno del fondotinta (e non si nota nemmeno!), ma per chi non fa parte di questi pochi casi fortunati... se si vuole far risaltare un trucco occhi fatto bene... serve di più!
Inoltre le colorazioni disponibili sono solo due, questo significa che la correzione è davvero limitata.
Per quanto riguarda l'INCI abbiamo una formula che si discosta davvero poco da quella della crema, abbiamo un'emulsione classica, e viene “riciclata” una cascata di grassi con molti punti in comune.
L'SPF indicato è sicuramente relativo alla presenza di Titanio Biossido, sicuramente in presenza sufficiente da garantire un minimo di protezione, ma è importante comunque fare attenzione, dato che il calcolo dell'SPF si basa su una quantità di prodotto piuttosto abbondante, mentre con un prodotto simile è probabile che l'effetto sia troppo artificioso, o pallore/effetto malaticcio (se il colore è troppo chiaro o con sovrattono diverso rispetto al nostro) o “abuso di bronzer/lampade” (se il colore è troppo scuro o aranciato).
Insomma, io mi limiterei alla crema normale, se proprio cercate un prodotto più leggero di un normale fondotinta, anche dei più leggeri, provate, ma ci sono marche con un maggior assortimento di colori.

Vi parlo ora di un prodotto che in precedenza mi era proprio sfuggito (o non era in assortimento):

Biopha Nature – Latte Detergente Viso e Occhi:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-3 Dicitrate/Stearate, Glycerin, Glyceryl Stearate, Butyrospermum Parkii Butter, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Xanthan Gum, Aroma, Argania Spinosa Kernel Oil, Citric Acid, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Sodium Hydroxide, Geraniol, Limonene, Linalool

200 ml
4,50 €

Vi avevo già parlato in passato di questa marca, reperibile da Acqua e Sapone, mi mancava giusto questo prodotto dal più recente aggiornamento sulla marca, si tratta di un bel latte detergente fatto con tutti i crismi dell'ecobio, dall'emolliente agli emulsionanti, dai conservanti, ai chelanti! A dir poco perfetto insomma.
Resta ovviamente da vedere se strucca a sufficienza, ma questo dipende da molti fattori, sia dal trucco, sia dal tipo di pelle, oltre che dall'uso o meno di “dispositivi” o supporti che aiutano lo sfregamento.
Non è particolarmente economico, ma per il segmento ecobio non mi sembra per nulla male!

Parlo infine dei nuovi prodotti di Skincare della linea Formula Pura di Deborah:

Deborah Milano – Formula Pura 0% – Gel Struccante Occhi:

Aqua, Glycerin, Polyglyceryl-4 Laurate/Sebacate, Polyglyceryl-6 Caprylate/Caprate, Xanthan Gum, Sodium Lauryl Glucose Carboxylate, Argania Spinosa Kernel Oil, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Lauryl Glucoside, Bisabolol, Paeonia Lactiflora Root Extract, Ethylhexylglycerin, Sodium Cocoyl Glutamate, Maltodextrin, Glyceryl Oleate, Coco-Glucoside, Caprylyl/Capryl Glucoside, Potassium Sorbate, Sodium Phytate, Phenoxyethanol, Glyceryl Caprylate, Polyglyceryl-5 Oleate, Undecylenic Acid

150 ml
7,90 €

Ovviamente posso dire poco sulla capacità struccante, quella va provata direttamente, inoltre è molto soggettiva, e varia per troppi fattori.
Sicuramente quello che vedo è un prodotto molto particolare, contiene sia acqua, che tensioattivi (anche abbastanza delicati), che oli.
In sostanza è una vera e propria emulsione, e per certi versi, mi ricorda lo Struccogel di Bubba, una delle mie prime ricette di struccanti, prodotto che ancora trovo molto valido.
Qui ci sono certamente più ingredienti, ma il concetto è molto simile, si va ad agire sul trucco sia “per affinità”, con la parte grassa, sia in modo “tradizionale”, con tensioattivi.
Ma in questo senso il prodotto dovrebbe essere piuttosto delicato.
Se non dovessi avere più tempo per preparare lo Struccogel è probabile che provi con questo!

Deborah Milano – Formula Pura 0% – Latte Detergente Viso:

Aqua, Ethylhexyl Palmitate, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Cetearyl Alcohol, Glycerin, Isopropyl Myristate, Arachidyl Alcohol, Sodium Lauroyl Sarcosinate, Helianthus Annuus Seed Oil, Arachidyl Glucoside, Argania Spinosa Kernel Oil, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Paeonia Lactiflora Root Extract, Ethylhexylglycerin, Maltodextrin, Tocopheryl Acetate, Ascorbyl Palmitate, Undecylenic Acid, Lecithin, Sodium Phytate, Tocopherol, Behenyl Alcohol, Phenoxyethanol, Xanthan Gum, Potassium Sorbate, Citric Acid

200 ml
7,90 €

A differenza del primo prodotto, questo viene consigliato solo sul viso, ed effettivamente ha la formula classica dei prodotti adatti per struccare giusto il viso.
Abbiamo un'emulsione tenuta insieme primariamente da un tensioattivo, il Sarcosinato, ma abbiamo una gran quantità di emollienti, quindi sicuramente è un prodotto delicato che deterge per affinità.
Negli occhi potrebbe dare effettivamente fastidio, io personalmente non riesco ad usare quasi nessun latte detergente a contatto con gli occhi, altrimenti rimangono appannati per ore.
Non so effettivamente dirvi se è efficace come struccante, sicuramente è anche lui davvero ecobio (mica come alcuni prodotti di Make Up, come il Mascara, che contiene un PEG), ma per l'efficacia va provato.

Deborah Milano – Formula Pura 0% – Tonico Idratante Viso:

Aqua, Glycerin, Centaurea Cyanus Flower Water, Panthenol, Argania Spinosa Kernel Oil, Caprylyl/Capryl Glucoside, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Allantoin, Magnesium Ascorbyl Phosphate, Potassium Sorbate, Ethylhexylglycerin, Paeonia Lactiflora Root Extract, Lactobionic Acid, Tocopheryl Acetate, Retinyl Palmitate, Sodium Cocoyl Glutamate, Maltodextrin, Sodium PCA, Phenoxyethanol, Glyceryl Caprylate, Polyglyceryl-5 Oleate, Mentha Arvensis Leaf Oil, Lavandula Angustifolia Oil, Undecylenic Acid, Sodium Phytate

200 ml
7,90 €

Quest'ultimo prodotto si differenzia da tutti gli altri, non è strettamente legato al trucco, ma costituisce uno step successivo della Beauty Routine serale. Il tonico, quel prodotto quasi “Mitologico”, perché ogni azienda lo interpreta a modo suo.
In questo caso sono piuttosto perplessa, perché guardando l'INCI mi sembra più un'Acqua Micellare che un tonico vero e proprio!
Infatti abbiamo, e non tanto in fondo all'INCI, un glucoside non propdio delicatissimo, che segue addirittura un olio!
Insomma, qui o il prodotto è proprio una furbata, ovvero è composto da semplice Acqua e Glicerina, con giusto un goccino di tutto il resto... oppure abbiamo un prodotto che non è Leave-In.
Io personalmente apprezzo gli attivi inseriti nel tonico: Aloe, Allantoina, Acqua di Fiordaliso, Pantenolo, Vitamina C Stabilizzata, Estratto di Peonia, Vitamina A (che comunque è in una forma lipofila) e PCA Sodico... ma ci sarà davvero tutto questo in quantità consone? Io penso sinceramente di no. Probabilmente c'è semplicemente una piccolissima e infinitesimale quantità di tutti questi ingredienti... che fanno giusto poesia per le interessate all'INCI.

Deborah Milano – Formula Pura 0% – Levasmalto Extradelicato:

Diethyl Succinate, Lavandula Angustifolia Oil, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Tocopherol, Linalool

60 ml
9,90 €

Purtroppo non so dirvi nulla per quanto riguarda l'efficacia, dato che non conosco molto i prodotti leva-smalto, ma sicuramente qui c'è una formula piuttosto naturale, ho anche controllato qualche informazione sulla sostanza, e risulta essere una molecola presente nel ciclo di Krebs, quindi sicuramente biodegradabile, ma non so assolutamente se sia efficace come solvente.
Alla sostanza principale vengono aggiunte piccole quantità di Olio Essenziale di Lavanda (come profumo), Olio di Mandorle (per fare scena, sarà sicuramente una piccolissima quantità, dato che da solo non funziona per togliere lo smalto) e Tocoferolo (anche lui in minima quantità per gli stessi motivi).
Non so se sia un leva-smalto “universale” o se funzioni solamente con gli smalti della linea  Formula Pura, che sinceramente non conosco a livello di INCI (di smalti me ne intendo proprio poco, dato che non li uso!), ma sicuramente è un passo avanti da un punto di vista ecologico (se funziona!).

Anche per oggi è tutto! 
A presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione