lunedì 19 settembre 2016

Prodotti per Capelli, quanti prodotti esistono per lo Styling?

Ciao a Tutti!
Quest'oggi parlerò in particolare dei prodotti per capelli, parlandovi più che altro dei prodotti non troppo consueti, fino ai prodotti più complessi, di cui chiaramente non vi parlerò nello specifico sull'uso o sulle tecniche, visto non sono una parrucchiera; visto che non voglio sostituirmi a questa figura professionale, vi parlerò solamente del ruolo del prodotto e del suo scopo, per le tecniche d'uso e per consigli di marche e prodotti specifici lascio a persone ben più esperte di me.

Non mi dilungherò sui classici prodotti base: Shampoo e Balsamo, penso che chiunque di voi sappia di cosa si sta parlando.
Sinteticamente lo shampoo agisce come detergente, mentre è più tipico il ruolo del Balsamo, che funziona come “sporcante”, lo avevo già accennato qui, il suo ruolo è quello di rivestire il capello di un leggero strato di “grasso secco”, e condizionanti.
Già meno noto è invece il prossimo prodotto:

Maschera: ha una denominazione a sé, ma nella maggior parte dei casi può tranquillamente sostituire il normale balsamo.
Solitamente è un prodotto più “grasso” e ricco di condizionanti del classico balsamo, quindi può sostituirlo nel caso di capelli ricci, indisciplinati, crespi ecc...
Nel caso invece di capelli fini, poco voluminosi, radi e lisci, spesso la maschera è un trattamento da fare prima di lavare i capelli. Può essere usato direttamente in doccia un prodotto commerciale, oppure può essere preparato un impacco casalingo, come ad esempio questo.
Il possibile trattamento dipende esclusivamente da preferenze individuali e reazioni personali del capello e della cute al trattamento.

Passo ora a prodotti un po' più “sconosciuti” come:

Balsamo Leave-In: si tratta di un prodotto ancora più particolare, non è sempre facile trovare un prodotto di questo tipo nei normali supermercati, comincia ad essere più reperibile nei negozi mediamente specializzati (es. Acqua&Sapone o Tigotà) e nei grandi ipermercati.
La composizione è simile a quella di un balsamo, ma l'azione condizionante è molto più forte, a discapito di una minore presenza grassa, data l'assenza del risciacquo.
Questo prodotto comincia ad essere a confine fra Haircare e Styling, dato che getta le basi per agire sulla forma che prenderà il capello.
Alcuni prodotti hanno un ruolo più specifico, quale l'azione lisciante oltre a quella disciplinante e nutriente, tanto da essere dei veri e propri fluidi o spray liscianti.
Purtroppo l'azione lisciante molto spesso è dovuta all'aggiunta di siliconi, più raramente ci sono prodotti efficaci, non ecobio, ma che limitano il più possibile il ricorso a ingredienti sintetici.

Gel: Si tratta di prodotti a quasi esclusiva base acquosa o alcolica, ed è forse il cosmetico “decorativo” per i capelli più usato e conosciuto.
L'effetto “gelificante” e fissante è dovuto a polimeri sintetici nella stragrande maggioranza dei casi, ma esistono gel anche naturali, che però non permettono una performance paragonabile a quelli sintetici, uno di questi è il semplice Gel d'Aloe (di solito gelificato a base di Gomma Xantana, Alginati, o nelle versioni non ecobio, con aggiunta di Carbomer o acrilati), che agisce in parte come balsamo Leave-In, agendo come ammorbidente e blando disciplinante.


Ne esistono di diversi tipi, con differenti effetti, in base alla formula, ma in comune hanno sempre lo scopo: fissa lo styling, ovvero ne prolunga la durata.
In base alla composizione esistono Gel dai diversi effetti: bagnato, opaco, tenuta leggera, media, forte o extraforte.
Il primo prodotto di questo tipo era un semplice sciroppo di zucchero, diventato famoso per rendere possibili le prime pettinature punk.

Lacca: Prodotto conosciuto e diffuso quasi quanto il Gel, se non di più in alcune fasce d'età, è sempre un prodotto a base acquosa e/o alcolica, contenente polimeri sintetici a funzione fissante. Si tratta di un prodotto nato negli anni '50 e che si è diffuso in particolare negli anni '60, per fissare le acconciature particolarmente voluminose dell'epoca. 
lo scopo: fissa lo styling, ovvero ne prolunga la durata, esattamente come avviene per i Gel, ma in questo caso l'applicazione è completamente differente, e a differenza dei Gel, è quasi impossibile trovare un prodotto che sia ecobio, anche se ci sono sicuramente dei tentativi per renderlo il meno sintetico possibile, come avviene nel caso della Lacca Noah, o quella inserita nella più recente linea ecobio della Vital Care.
Ne esistono molte versioni, dal fissaggio più blando e naturale, a quelle più forte, adatte per acconciature molto elaborate, in linea con quelle degli anni '50-'60.
A differenza del Gel è importante fare attenzione durante l'applicazione, va sempre agitata bene prima dell'uso, e bisogna fare molta attenzione a spruzzarne il meno possibile sul viso (i polimeri fissanti non fanno molto bene alla pelle) e soprattutto sugli occhi, inoltre è meglio concentrare il getto sul corpo del capello, evitando radici e punte.
Un metodo d'applicazione già più difficile, e per cui ci vuole un pochino di esperienza, è anche quello di spruzzare la lacca sulle dita, passandole dove serve, questo può essere utile per fissare punti “deboli” di alcune acconciature, o per non spruzzare su viso e cute il prodotto stesso.

Dopo aver parlato dei prodotti più comuni, vediamo di fare chiarezza anche su prodotti più complessi, che spesso vengono anche confusi dal consumatore medio, non esperto di Styling o Haircare (io per prima, prima di aver fatto qualche ricerca!):

Spuma/Mousse: Prodotto anch'esso di larga distribuzione, anche se non conosciuto proprio da tutti, si tratta di un prodotto specifico per creare volume nei capelli lisci e sottili o per definire i ricci, senza appesantirli.
Le Spume/Mousse si differenziano molto per composizione, ma sono caratterizzate per avere un blando effetto fissante e condizionante insieme, e tipicamente si usano per capelli ricci o con poco volume.
Solitamente sono ricche di alcol, perché le rende più veloci nell'asciugarsi.
L'applicazione viene fatta sui capelli umidi, prima di asciugarli, e può essere seguita o meno dall'asciugatura col phon, ma ci sono chiome che necessitano dell'asciugatura naturale per rendere al meglio con la Spuma.
La caratteristica di questo tipo di prodotto sta nel tipo di confezione, bomboletta sotto pressione simile a quella della lacca, ma a differenza della lacca il prodotto passa attraverso un beccuccio che aiuta la formazione di una densa schiuma.
Vi ho parlato di due delle spume che ho usato io l'anno scorso.
A differenza di Gel e altri prodotti di styling la tenuta è più blanda, ma soprattutto fatta per creare volume e lasciare molta più libertà di movimento alla chioma, donando un effetto molto più naturale.
Ci sono moltissimi prodotti diversi in commercio, che possono agire specificatamente su problemi diversi e di conseguenza avere diversi livelli di tenuta ed effetto volumizzante.
Le spume tendono naturalmente a lucidare il capello, soprattutto se si lascia asciugare al naturale la chioma, ma a differenza di altri prodotti, il capello non sarà rigido, e sarà possibile fare qualche aggiustamento durante la giornata e in ogni caso non ci si può aspettare la tenuta che possono garantire Lacca o Gel.

Cera: Si tratta di un prodotto che, a differenza del Gel, non fissa lo styling, ma serve a modellare le acconciature. Ovvero non fissa la “piega”, ma serve a ottenere la forma, mantenendo quindi l'acconciatura modellabile anche successivamente (dato che non “secca” a differenza di Gel, Mousse e Lacca).
Si tratta di un prodotto a base grassa, contenente appunto una discreta quantità di cere, ma anche minori quantità di oli naturali o sintetici.
La Cera per Capelli è normalmente un prodotto piuttosto duro, e va usata dopo averla “scaldata”, strofinandola tra le mani, rendendola così più facilmente applicabile, ma è importante sottolineare che si usa a piccolissime dosi.
La Cera, come quasi tutti i prodotti oleosi, non va usata in abbondanza, altrimenti sporca troppo i capelli, rendendoli pesanti e scialbi.
In generale va usata su capelli asciutti o al massimo leggermente umidi, ben pettinati e dopo aver eliminato tutti i nodi.
Proprio perché tende ad appesantire il capello, va usata assolutamente solo sulle punte o lunghezze, mai sulle radici, e va applicata il più rapidamente possibile, così da non usare troppo prodotto.
La quantità necessaria dipende sia dal diametro del capello, sia dalla quantità di capelli, infatti, meno capelli si hanno, e più sono sottili, meno prodotto va usato.
Le Cere tendenzialmente tendono a lucidare il capello, senza appiccicare come succede invece con il Gel.
Si tratta comunque di un prodotto che può essere usato in maniera particolare, mischiato insieme al Gel, per avere un effetto allo stesso tempo modellante e fissante.
L'effetto comunque dipende molto dall'accoppiamento dei due prodotti specifici usati, quindi consiglio questo procedimento solo a chi ha già una certa manualità ed esperienza con i diversi prodotti.
Si tratta di un prodotto che non va assolutamente usato prima della piastra, perché essendo infiammabile può portare a bruciare il capello col calore dello strumento.

Pasta Modellante: quest'ultimo prodotto ha molto in comune con la Cera per Capelli, infatti hanno entrambe lo stesso scopo, come si deduce dal nome, e le indicazioni d'uso sono le stesse.
Entrambe servono per modellare l'acconciatura, e non per fissarla, ma la differenza fondamentale fra i due prodotti sta nel fatto che la Cera tende a donare lucentezza, mentre la pasta modellante è del tutto opaca, ed essendo anche tendenzialmente più morbida, lascia la possibilità di modellare maggiormente l'acconciatura anche successivamente.
In ogni caso, data la varietà di prodotti presente sul mercato è più probabile che le differenze siano riscontrabili tra i diversi prodotti commerciali di entrambe le nomenclature, non per forza fra “paste modellanti” e “cere per capelli”.

Prodotti Liscianti: se ne possono trovare diversi in commercio, come anticipavo già prima, si tratta di varianti al normale balsamo Leave-In, di solito sono creme leggere o fluidi, difficilmente prodotti spray molto liquidi, alcuni di questi sono specifici per alcune modalità di piega col phon, come quella liscia effettuata con la spazzola grande e quadrata, che lascia un effetto più naturale rispetto alla classica piega liscia fatta con la spazzola tonda.
Alcuni vanno usati come normali balsami, e quindi vanno risciacquati, ma quelli più efficaci di solito sono prodotti Leave-In, da usare prima dell'asciugatura sui capelli ancora umidi.


Alcuni dei prodotti di questa categoria, per evitare l'uso massivo di silicone sono prodotti a base alcolica, che effettivamente elimina il problema del silicone, aggiungendo però un elemento disseccante, che è sconsigliato per capelli fragili, secchi o sottoposti a continui trattamenti.
In generale è un prodotto su cui non ripongo troppa fiducia, dato che si tratta quasi sempre di prodotti molto sintetici, e per nulla naturali.

Protettivi Piastra: normalmente si tratta di prodotti in spray che vanno applicati subito prima della piega con la piastra o ferro, sono prodotti che evitano ogni rischio dovuto al calore (al contrario di Cera per Capelli o altri prodotti non specifici per l'uso col calore), possono essere normali spray dall'aspetto acquoso, degli oli leggerissimi, oppure ancora dei prodotti bifasici.
Solitamente l'ingrediente protettivo è comunque siliconico, dato che permette isolamento termico evitando la combustione (gli oli vegetali sono comunque infiammabili), ma effettivamente può anche essere consigliabile usare un prodotto simile quando si usa molto spesso la piastra, si possono limitare i rischi di “Build-Up” utilizzando prodotti che contengano principalmente siliconi volatili.
Dato che molte sostanze usate nei prodotti per capelli, soprattutto quelle di origine naturale, come oli, burri e cere, possono infiammarsi e quindi bruciare anche i capelli, vi consiglio di usare solo prodotti che sono stati commercializzati proprio a quello scopo e di non improvvisare.

Cristalli Liquidi: questo tipo di prodotti viene erroneamente chiamato “Cristalli Liquidi”, in realtà quello che hanno in comune questo tipo di prodotti è di essere un prodotto oleoso, di solito silicone, che promette di nutrire il capello, proteggendolo ed evitando la formazione delle doppie punte.
In realtà la denominazione “Cristalli Liquidi” è errata, perché si tratta di uno stato della materia intermedio fra lo stato cristallino (solido) e la disposizione “fluida” dello stato liquido.
In generale a livello commerciale abbiamo prodotti per la maggior parte composti da Dimethicone e Cyclopentasiloxane, addizionati eventualmente da altri emollienti, sintetici, siliconici o non, più raramente prodotti ecobio ottenuti da mix di emollienti naturali, come ad esempio i “Cristalli Liquidi” de I Provenzali.
In generale l'unico motivo per utilizzare un tale prodotto è la protezione delle punte quando si hanno capelli molto secchi, ma per la mia esperienza è un trattamento che non concepisco molto, dato che i miei capelli tollerano malissimo gli oli, se però a differenza mia vi trovate, considerate la composizione del prodotto.

Anche per oggi è tutto!
Alla prossima!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

1 commento: